Reggio: lunedì l’associazione Attendiamoci promuove la conferenza “Segni e semi di speranza, una vita per i giovani!”

Segni e semi di speranza27 Settembre 2015: quattordici anni di servizio, di volti, di storie che hanno portato l’associazione Attendiamoci O.n.l.u.s. a diventare, negli anni, sempre più, punto di riferimento per le giovani generazioni, occupandosi della prevenzione del disagio giovanile e della promozione delle risorse personali, attraverso un metodo educativo basato sulla formazione giovane-giovane.
Lunedì 28 settembre 2015, presso il Palazzo della Provincia di Reggio Calabria, con il patrocinio morale del Comune di Reggio Calabria, l’associazione Attendiamoci promuove una conferenza dal titolo “Segni e semi di speranza, una vita per i giovani”: sarà una occasione per ringraziare giovani ed adulti che, quotidianamente, con fatica e dedizione, si adoperano nel costruire opportunità di crescita per i ragazzi della nostra città (e non solo), per restituire alla città i semi sparsi in questi anni e consentire un confronto con importanti personalità ed autorità impegnate attivamente nel nostro territorio, nei settori nei quali anche l’associazione opera da qualche anno.
Di seguito il programma dell’evento: in apertura, è prevista la proiezione di un video che presenta le attività estive svolte dall’associazione per la stagione appena conclusa; a seguire, alle 16.30, il nostro Arcivescovo, Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, rivolgerà un saluto ai giovani ed ai presenti, e dalle 16.45 avrà inizio la tavola rotonda, nella quale interverranno

per la formazione, la Dott.ssa Giusy Princi, Dirigente scolastico del Liceo scientifico “L. da Vinci” e la Dott.ssa Letizia Porcino, responsabile dei processi formativi dell’associazione Attendiamoci;
per lo sport, l’Avv. Maurizio Condipodero, presidente del CONI, e il Dott. Oscar Cuoco, responsabile del Settore sport di Attendiamoci;
per l’impresa, il Dott. Angelo Marra, Presidente dei Giovani Imprenditori, e il Dott. Domenico Chirico, responsabile del progetto “Le Officine del Lavoro”;
per il sociale, l’Avv. Giuseppe Marino, Assessore Welfare e Famiglia del Comune di Reggio Calabria, e la Dott.ssa Letizia Silicato, responsabile della Casa dei Giovani “Peppe Condello”;
per la musica, il percussionista Luca Scorziello e il responsabile settore Musica di Attendiamoci, Roberto Macry Correale;
per la comunicazione, il Dott. Eduardo Lamberti Castronuovo, editore, e Maria Rosaria Araniti, responsabile del settore Comunicazione;
per i beni confiscati, la Dott.ssa Vincenza Bellini, Ufficio Misure di Prevenzione – Tribunale di Reggio Calabria, e il dott. Emanuele Gatto, responsabile del Villaggio dei Giovani (bene confiscato e gestito dal 2010 dall’associazione Attendiamoci).
Si avrà modo di parlare anche della sfida, avviata qualche anno fa, delle sedi nazionali, insieme al dott. Felice Chirico, coordinatore nazionale delle filiali di Milano, Pavia e Roma, città nelle quali Attendiamoci è presente con i propri servizi.
Alle 18.00 ci sarà uno spazio di presentazione e consegna del “Premio Attendiamoci”, alla sua prima edizione, e si concluderà con l’intervento del presidente e fondatore, don Valerio Chiovaro.
Sarà, quindi, una occasione per fare sintesi di quanto realizzato e ripartire verso le nuove sfide formative, sempre con lo stesso impegno e la stessa determinazione, per dare risposte e sostenere il cammino di tanti giovani con i quali diventa sempre più realizzabile quel sogno, iniziato quattordici anni fa, di “cambiare il mondo”.