Reggio, la denuncia dei consiglieri di centrodestra: “stamani i relatori della commissione Politiche Sociali non si sono presentati”

Reggio, i consiglieri di centrodestra: “nonostante la convocazione della commissione su un tema delicato come l’istituzione del Garante Comunale dei diritti del’’infanzia e dell’adolescenza, essa è andata deserta”

palazzo san giorgio“Prendiamo atto dello scollamento sussistente tra l’apparato burocratico e quello politico del Comune di Reggio Calabria, probabilmente causa di molte delle inefficienze presenti in Città. Ultimo eclatante esempio è avvenuto questa mattina presso la Commissione Politiche Sociali e del Lavoro, dove all’o.d.g. era prevista l’audizione dell’Assessore Giuseppe Marino e del relativo Dirigente Dott. Francesco Barreca, al fine di relazionare sulla proposta di Istituzione del Garante Comunale dei diritti del’’infanzia e dell’adolescenza (G.A.D.I.A.). Ed invece, nonostante la regolare convocazione avvenuta con missiva prot. n. 126851 del 9 settembre 2015, nessuno dei due sopracitati si è presentato in Commissione, costringendo il presidente e i commissari tutti a paralizzare l’attività odierna” scrivono in una nota i consiglieri comunali di Centrodestra Mary Caracciolo, Antonino Maiolino, Giuseppe D’Ascoli, Luigi Dattola. “Nonostante il tema fosse di particolare pregio sociale, probabilmente, la festa e i fuochi d’artificio di tarda serata – proseguono- hanno distratto dalla presenza ai lavori della Commissione, tantoché se l’assessore Marino ha avuto l’accortezza di telefonare solo in mattinata per avvertire della sua assenza, il dirigente non ha minimamente comunicato la sua impossibilità a partecipare ai lavori. Denunciamo quanto accaduto – concludono- nell’auspicio che tali inconvenienze non avvengano più perchè non possono essere giustificate all’interno di una Città che quotidianamente e con enorme sforzi cerca di tornare alla normalità”.