Reggio, illustrato il programma delle Feste Mariane: “frutto di una proficua sinergia istituzionale” [FOTO e VIDEO]

Stamane, presso la Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorno, si è svolta la tanto attesa conferenza stampa di presentazione del programma delle Feste Mariane, messo in piedi grazie al contributo delle associazioni cittadine, della Regione Calabria e della Provincia di Reggio

conferenza stampa programma feste mariane (6)Si è finalmente svolta la tanto attesa conferenza stampa in cui si è illustrato il programma ufficiale delle Feste Mariane (Clicca qui per visualizzare il programma). Tutti ne parlano, alcuni un po’ troppo e in maniera errata, tutti vogliono conoscere le iniziative intraprese per i prossimi giorni di Festa.

Ad aprire i lavori dell’incontro odierno, il consigliere comunale, delegato alle feste patronali, Nicola Paris, il quale ha illustrato in maniera generica il programma in questione: “Il supporto per il Comune – ha dichiarato – in questo periodo difficile, proviene dalla Regione e dalla Provincia”.

Si tratta di un programma ristretto, da quanto si evince, in cui sono coinvolte anche le associazioni cittadine, che a partire dai mesi scorsi hanno donato a Palazzo San Giorgio dei drappi da appendere in occasione della Festa della Madonna della Consolazione.

E arriva dalla Regione il contributo per quanto riguarda i servizi filo-tecnici: luminarie e fuochi d’artificio, che da quanto si apprende da Palazzo San Giorgio, saranno sparati anche quest’anno dalla foce del Calopinace, visibili dalla Via Marina.

conferenza stampa programma feste mariane (5)Un programma arrivato un po’ all’ultimo momento, che vedrà il Quadro della Madonna della Consolazione percorrere in processione il percorso del Corso. Gli assessori comunali ai Lavori Pubblici, Angela Marcianò e alla Sicurezza Urbana, Giovanni Muraca, in riferimento a quest’ultimo aspetto, sono occupati nel visionare i lavori del Corso Garibaldi, e non solo, mettendo a punto gli ultimi interventi in vista della processione di domani.

“Si è convenuto insieme alla Questura – ha aggiunto il consigliere Parisdi lasciare chiuso il tratto di piazza Duomo dove sono stati terminati i lavori. Le bancarelle previste nella Piazza, saranno allestite dopo il mezzogiorno di domani”.

Delle bancarelle disposte in vari punti strategici della città, oltre a quelle tradizionali di Pentimele, che seguiranno la linea del decoro urbano: i gazebi saranno uniformi e monocolore, ossia bianchi. Le giostre, come ormai è noto, saranno installate nella zona del Tempietto.

Spettacoli teatrali, concerti in cui si esibiranno artisti di fama nazionale e non solo: si è voluto dare risalto anche e soprattutto agli artisti calabresi; Gennaro Calabrese ne è un esempio lampante.

“Siamo costretti a tenere le maglie strette – ha ribadito l’assessore comunale al Bilancio, Armando NeriLe ristrettezze ci impongono di avvalerci dell’aiuto delle altre Istituzioni”.

conferenza stampa programma feste mariane (3)“Una sinergia istituzionale”, dunque, che ha dato vita al programma delle Feste Mariane, una “sinergia”, come evidenziato dal consigliere provinciale con delega al Turismo e Spettacolo, Francesco Cannizzaro, “che rappresenta un concetto nobile; da questa conferenza in avanti, l’augurio è che che si possa continuare su tale strada. In questa giornata – prosegue Cannizzaroriusciamo a lanciare un bel messaggio: le istituzioni in un momento difficile si uniscono per quello che è l’appuntamento più importante per Reggio, e anche per la Regione. La Provincia, più vivace del Comune, ha il dovere di supportarlo in questo momento di oggettiva difficoltà. Allo stesso tempo, il Comune si è posto in maniera intelligente nei confronti della Regione e della Provincia, che si è attivata per organizzare i momenti ludici della quattro giorni, in cui si esalta  il valore dei talenti locali”.

“Cu terremoti, cu guèrri e cu pàci,sta fèsta si fìci, sta fèsta si fàci!”, recita il famoso detto popolare ad opera del poeta dialettale reggino, Ciccio Errigo.

conferenza stampa programma feste mariane (10)E questa festa, dunque, si deve fare! Ne è convinto anche il capogruppo del PD in Consiglio Regionale, Seby Romeo: “La Regione – ha affermato – aveva il dovere di sostenere lo sforzo dell’amministrazione comunale, che sta ridando speranza e futuro alla nostra città. Noi abbiamo immaginato di dare un contributo importante alla città di Reggio, una Città Metropolitana. Reggio che si stringerà quest’anno intorno alla Sacra Effige non può rimanere orfana delle proprie istituzioni. Questa festa più che mai sarà di tutti, messa in piedi da una proficua sinergia istituzionale che proseguirà d’ora in avanti”.

A chiudere i lavori della conferenza stampa odierna, il sindaco Giuseppe Falcomatà, che con una battutina molto poco velata, fa riferimento al falso programma che nei giorni scorsi è stato fatto girare tramite Facebook: “I complimenti a chi ha avuto questa idea, confezionata bene, devo dire”, ha puntualizzato Falcomatà.

Ma al di là dei falsi programmi, anche il primo cittadino di Reggio Calabria, si sofferma su quanto detto fin qui: “Sarà una festa sobria. Quelli a seguire, saranno dei giorni in cui si vorrà restituire un valore antico alla nostra festa. Le iniziative civili non faranno ombra alle celebrazioni religiose. Le Festività Mariane sono anche un momento durante il quale la città e le istituzioni rimettono alla benevolenza dell’ ‘Avvocata nostra’ quello che è il mandato. Noi ci prepariamo e vogliamo rendere più bella ed accogliente Reggio”.

conferenza stampa programma feste mariane (9)Una città che si spera possa tornare protagonista della sua storia, una storia fatta anche di luoghi, di piazze. E proprio sul valore delle piazze cittadine, si ferma Falcomatà: “Il programma in qualche modo si riappropria della città. Le Piazze saranno simbolo di raccolta e ritrovo, tornano ad essere apprezzate dai nostri cittadini. Abbiamo il dovere di dare maggior risalto alle capacità di questa terra”.

E nel ringraziare le istituzioni e le associazioni cittadine, Giuseppe Falcomatà tiene il punto sulle difficoltà economico-finanziare che sta affrontando il Comune di Reggio: “non avremmo potuto spendere neanche un euro per le Festività Mariane. Dobbiamo avere la maturità e la consapevolezza del fatto che ognuno di noi rappresenta una comunità. È giusto che anche i cittadini, dalla loro parte, diano un contributo per fare uscire dalle secche questa città”.

Ed ecco, allora, presentato il programma ufficiale delle Feste Mariane di quest’anno, un programma, come si è trasmesso, definito e limato all’ultimo minuto. E tra la processione del sabato, quella del martedì, tra i concerti e le fiere, tra le giostre ed i fuochi d’artificio, ciò che si è voluto garantire alla città è anche il tradizionale percorso della processione, in riferimento al quale, a detta di Falcomatà, “si è dato un particolare impulso affinchè il tragitto non subisse delle modifiche, mettendo a punto anche un piano di pulizie generali, in collaborazione con l’Assessore all’ambiente, Nino Zimbalatti”.