Reggio, il Roadshow Ice il 28 settembre prossimo farà tappa

ROADSHOW ICEIl roadshow “Italia per le Imprese con le PMI verso i mercati esteri”, promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico, prosegue la sua mission di internazionalizzazione dell’export italiano e il 28 settembre prossimo farà tappa a Reggio Calabria presso la sede del Consiglio Regionale in via Cardinale Portanova. L’export della Regione – nel 2014 – si attesta su 324 milioni di euro mentre le importazioni registrano un valore di 549 milioni di euro. Sebbene l’interscambio sembri ancora in sofferenza, si evidenzia una riduzione meno marcata (-1,7%) nel 2014 rispetto all’anno precedente (-5,1%). I settori dell’alimentare, delle bevande e del tabacco confermano il loro ruolo chiave nell’export per un valore che supera il 25% del totale. La chimica conquista la posizione di secondo settore per peso sulle vendite all’estero: i prodotti chimici costituiscono – ormai – oltre un quinto dell’export calabrese e sono cresciuti del 30,7%. Dinamiche positive sono state inoltre registrate dagli articoli in gomma e materie plastiche (+37,9%) e dai prodotti in metallo (+42,0%). La provincia di Reggio Calabria, secondo elaborazioni ICE su dati Istat riferite al “Dettaglio regionale e provinciale dell’interscambio commerciale”, ha esportato nel 2013 per 112 milioni e 463mila euro e nel 2014 per 133 milioni e 182 mila euro (+18,4 %). «L’ICE Agenzia conferma il suo ruolo primario nel sostegno alle aziende – dichiara Roberto Luongo, Direttore Generale di ICE-Agenzia -. Il tutto in un’ottica di riqualificazione e innovazione: elementi fondamentali che premiano, per presentarsi in chiave propositiva al mercato estero, facendo della crisi un’opportunità anche grazie agli strumenti che sono disponibili all’interno del Progetto Export Sud». «L’export può essere un volano di crescita fenomenale per le imprese del Sud – afferma Giuseppe Tripoli, Direttore Generale del Ministero dello Sviluppo Economico -. La tappa di Reggio Calabria del Piano roadshow, che segue quelle di Napoli, Cagliari e Catania, è un’occasione importante per portare le informazioni sugli strumenti promozionali di ICE Agenzia, Simest e Sace direttamente alle imprese calabresi già esportatrici o che stanno pianificando il loro primo passo sui mercati internazionali. Voglio ricordare come in Calabria si sia registrata nel 2014 una crescita degli esportatori del 6,8%, tra le più significative a livello nazionale. Il successo del click day per la prenotazione dei voucher per i servizi di Temporary Export Manager, le risorse messe a disposizione nell’ambito del Piano Export Sud, il sostegno allo strumento dei contratti di rete per aggregare l’offerta di prodotti e servizi anche delle imprese di minor dimensione, sono elementi della stessa strategia: fare in modo che anche per le tante imprese meridionali di qualità lo sbocco sui mercati esteri sia un’opzione concreta di crescita e sviluppo»«Per la Farnesina, l’iniziativa rappresenta un’occasione importante per dialogare con il territorio e illustrare gli strumenti che le amministrazioni pubbliche mettono a disposizione dell’internazionalizzazione delle imprese – sottolinea l’Ambasciatore Michele Valensise, Segretario Generale della Farnesina -. La Farnesina e la rete delle Ambasciate e dei Consolati forniscono sostegno alle imprese nel percorso di avvicinamento ai mercati esteri e nei loro rapporti con le istituzioni locali. Siamo, infatti, convinti che uno dei principali fattori di crescita di un’azienda risieda nella capacità di inserirsi in mercati esteri con buone opportunità di sviluppo». I lavori inizieranno alle 9:45, con la relazione introduttiva di Giovanni Santoro, Vice Presidente CCIAA Reggio Calabria, seguito da Michele Valensise Segretario Generale del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale. Alle 10.00 inizierà la sezione tecnica con “Scenari internazionali” a cura di Claudio Colacurcio, Prometeia Specialist e il Direttore Generale per le politiche di internazionalizzazione e la promozione degli scambi del Ministero dello Sviluppo Economico Giuseppe Tripoli introdurrà e modererà gli interventi di Ice-Sace-Simest con Aniello Musella, Direttore Coordinamento Imprese e Istituzioni ICE-Agenzia, Mauro Pasqualucci, Responsabile Puglia, Basilicata, Calabria e Molise SACE, Carlo de Simone, Responsabile Relazioni Istituzionali e Studi SIMEST. Si proseguirà con “Strumenti regionali di supporto all’internazionalizzazione” con Giuditta Mattace, Regione Calabria – Dip.to Presidenza, Settore Cooperazione Euro-mediterranea e Internazionalizzazione dei sistemi produttivi – SPRINT Calabria e terminerà gli interventi della mattinata la testimonianza aziendale di successo con Antonino Anastasi della Mediterranea Foods srl. Dopo la sessione di domande e risposte, sarà la volta degli incontri BtoB con gli esperti dell’ICE per identificare strategie individuali di internazionalizzazione. Le aziende incontreranno anche i rappresentanti dei Ministeri e delle altre organizzazioni presenti alla tappa di Reggio Calabria. Il Roadshow è patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Oltre all’ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, l’evento si avvale della collaborazione di Confindustria, Unioncamere, Rete Imprese Italia e di Alleanza delle Cooperative Italiane.