Reggio, i consiglieri di centrodestra: “chiediamo puntualità nel pagamento dei lavoratori ex multiservizi”

mobilitazione dei lavoratori“Apprendiamo con grande rammarico la situazione in cui versano i lavoratori ex Multiservizi, oggi impegnati in progetti di formazione presso il Comune di Reggio Calabria, finanziati dalla Regione Calabria, che attendono ancora il pagamento delle loro spettanze. Il grande lavoro che costoro stanno svolgendo quotidianamente per la nostra città, testimoniato anche dalle tante fotografie postate sui social network, continua a non essere ripagato nel modo opportuno. I sacrifici di questi forti padri di famiglia, che hanno applaudito con gioia la costituzione delle nuove società reggine nel mese di agosto, non sono stati minimamente ripagati. Ed invece è indubbio che la loro forza lavoro è di immenso aiuto per una città che rincorre costantemente la normalità e che però non dove minimamente abusare della loro pazienza” scrivono in una nota i consiglieri comunali di opposizione Mary Caracciolo, Antonino Maiolino, Luigi Dattola. “Eppure in un contesto istituzionale così favorevole, visto l’asse politico che dovrebbe caratterizzare il governo cittadino e regionale di centrosinistra, appare così strana la lentezza politico amministrativa che porta a passaggi di carte tra i due enti senza che consegua, però, effettivamente il pagamento dei lavoratori. Vorremmo – proseguono- che ciascuno si assumesse le proprie responsabilità. Agli spot pubblicitari cui ci ha abituato questa amministrazione devono conseguire i fatti concreti che passano sopratutto e primariamente dalla tutela dei lavoratori, anche quando è necessario farsi sentire da un ente del proprio schieramento politico. E citando qualche collega consigliere comunale del centrosinistra – concludono- non vorremmo che le lotte interne ad un partito (il PD) si consumino a spese della città, e, in questo caso c’è da aggiungere, a spese dei lavoratori”.