Reggio: evasione fiscale, sequestro per 200mila euro nei confronti di due imprenditori

Le Fiamme Gialle del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno eseguito mirate verifiche della posizione fiscale di due imprenditori operanti in provincia

Guardia di FinanzaContinua incessante l’azione di contrasto all’evasione a tutela delle entrate dello Stato da parte della Guardia di Finanza. Le Fiamme Gialle del Comando provinciale di Reggio Calabria, nell’ambito di un coordinato dispositivo di contrasto, hanno eseguito mirate verifiche della posizione fiscale di due imprenditori operanti in provincia.
I citati contribuenti, uno operante nel settore del commercio di auto/motoveicoli e l’altro in quello delle calzature ed articoli di pelletteria, sono stati ritenuti responsabili, a seguito della verifica della posizione fiscale, dei reati di omesso versamento dell’IVA e omessa dichiarazione, in violazione al D. Lgs 74/2000.
Pertanto, nei confronti dei suddetti è stato dato corso all’applicazione di misure patrimoniali ablative disposte dall’Autorità Giudiziaria competente. In particolare, i Finanzieri, a seguito di preliminare accertamenti patrimoniali e finanziari, hanno individuato e sottoposto a sequestro beni immobili e mobili, liquidità finanziarie e quote societarie riconducibili ai destinatari dei provvedimenti, anche per interposta persona, fino alla concorrenze delle imposte evase, per un importo complessivo di oltre 200.000,00 euro.