Reggio, crisi idrica e rischio alluvione: importante riunione per la Vallata del Gallico

Gallico-GambarieSi è svolta a Villa S. Giuseppe,, nella serata di venerdì 4 settembre, una affollata riunione del Comitato Permanente Vallata Gallico. Alla riunione erano stati invitati a partecipare alcuni importanti esponenti dell’Amministrazione Comunale: oltre al Delegato all’emergenza idrica Dr. Brunetti, ormai di casa a Villa S. Giuseppe, erano presenti anche l’Assessore ai Lavori Pubblici Dr.ssa Angela Marcianò e l’Assessore all’Ambiente Dr. Antonino Zimbalatti, naturali interlocutori per le problematiche proposte dal Comitato. Lo afferma in una nota il Comitato Permanente Vallata Gallico.

CRISI IDRICA-  Il Dr. Brunetti ha ricordato ai Cittadini quanto è stato fatto, in tempi peraltro ristretti, per lenire le tragiche condizioni di carenza idrica, come la messa in funzione del pozzo di Rosalì, il termine dei lavori relativi al tubo di adduzione (che dovrebbe entrare pienamente in funzione a giorni ed altri interventi. Dal canto suo il Comitato, dopo aver lamentato la mancata risposta del Sindaco all’appello rivoltogli alcune settimane fa, affinché intervenisse direttamente con la sua autorevolezza e peso politico, in sostegno all’opera profusa dal Dr. Brunetti, e dopo avere ancora una volta dato atto a quest’ultimo del grande impegno e della disponibilità dimostrata, ha comunque rilevato come i risultati siano stati scarsi e come le cause alla base dell’inaccettabile stato di cose non siano state affrontate; il Dr. Brunetti ha assicurato che l’impegno in questo senso non verrà interrotto nel futuro ma i Cittadini temono di ritrovarsi, tra qualche mese, nella stessa situazione verificatasi nella primavera di quest’anno, come in quella del 2014 e, prima ancora, nel 2013 e via retrodatando. Espletato ogni tentativo in ambito comunale il Comitato prenderà in considerazione l’eventualità di intraprendere  nuove azioni, naturalmente  a sostegno e insieme con l’Amministrazione Comunale stessa. Tutto cambierebbe, naturalmente, se novità significative si presentassero nel breve ambito di giorni. Intanto il Comitato riconosce come molto importante la presenza alla riunione dell’Assessore Angela Marcianò che testimonia la sua attenzione al problema anche visti gli interventi d’altra natura, ma ugualmente importanti, dei quali è stata protagonista nella nostra Vallata. Dato il permanere, di fatto, di un disservizio grave, il Comitato sta peraltro considerando la possibilità di valutare legalmente la situazione, in modo da mettere in condizione i Cittadini che lo vorranno di ricorrere avverso le bollette dell’acqua relative all’anno in corso e, se possibile, anche a quelle degli scorsi anni.  In ultimo il Comitato chiede nuovamente con forza all’Amministrazione comunale  che vengano completamente esentati dal pagamento delle bollette dell’acqua tutti i Cittadini meno abbienti. Si ritornerà presto su questo argomento.

DISSESTO IDROGEOLOGICO- A seguito delle notizie sugli stanziamenti relativi agli interventi sulle zone idrogeologicamente dissestate, l’Ass ai LL.PP. Angela Marcianò ha assicurato che è stata già inserita nel programma dei lavori anche Via dei Monti, in particolar modo per quanto riguarda la messa in sicurezza del tratto tra Villa S. Giuseppe e Pettogallico. Oltre a vari interventi già effettuati negli ultimi mesi (frane, muretti di contenimento ecc.) l’ Assessore ha assicurato che non passerà molto tempo prima dell’avvio dei lavori. Ad altra domanda l’ Assessore Marcianò ha comunicato che anche i lavori per la costruzione della rete fognaria laddove ancora non esiste (Pettogallico, ad esempio, ma non solo) prenderanno il via tra non molto mediante i fondi del “Decreto Reggio”.

RIPULITURA STRADE E POTATURA ALBERI – L’Assessore Zimbalatti, chiamato in causa per la sua assenza ed irreperibilità negli ultimi tempi, ha comunicato che si procederà alla potatura su tutta via dei Monti in data 30 settembre. Per quanto riguarda la pulitura dal materiale di risulta che occupa parte della carreggiata (già stretta) di via dei Monti egli ha detto che si procederà quanto prima, non appena risolti alcuni problemi di ordine tecnico. All’Assessore Zimbalatti à stato anche segnalata a la necessità urgente di procedere ad una ripulitura dalla vegetazione che incombe pericolosamente sul tratto di strada tra Villa S. Giuseppe ed Arghillà. Allo stesso Assessore è stato segnalato ancora che, a fronte di una differenziata praticamente al 100% effettuata a Villa S. Giuseppe e Pettogallico, alcuni incivili si ostinano a buttare spazzatura sia sulla strada che porta ad Arghillà che nel punto dove c’erano i cassonetti sul tratto di collegamento tra Villa S. Giuseppe e la nuova strada Gallico -  Gambarie.  Il Comitato ha appreso con soddisfazione che sui luoghi indicati saranno posizionate telecamere mobili di sorveglianza. I Cittadini hanno chiesto quindi all’Assessore Zimbalatti che si proceda quanto prima ad una disinfestazione radicale, di cui la precedente non si ricorda a memoria d’uomo.

ABBONAMENTI ATAM PER STUDENTI- Mediante gli autorevoli esponenti dell’Amministrazione il Comitato Permanente Vallata Gallico rivolge un appello alla Giunta ed all’Assessore del ramo affinché venga applicata, per gli abbonamenti ATAM,  una tariffa ridotta per gli studenti graduata sul reddito delle rispettive famiglie. La spesa di 45 euro mensili risulta un impegno troppo gravoso per i redditi più bassi: tenuto conto che molte di queste famiglie hanno almeno due figli costretti a raggiungere il centro delle Città dalle periferie, si comprende facilmente come l’onere che ne risulta costituisca, di fatto, la negazione del diritto allo studio, già gravato dal cospicuo peso finanziario di libri di testo e quant0altro.

Ancora una volta il Comitato invita i Cittadini a non cedere alla stanchezza ed alla rassegnazione. Il Comitato non demorderà. Insieme raggiungeremo gli obbiettivi.