Reggio, Crea e Pace: “il muro sulla SS106 nei pressi di Bova è pericoloso, va abbattuto” [FOTO]

Muro Bova (1)“Durante l’ultimo sopralluogo effettuato nel tardo pomeriggio dello scorso 22 settembre dal presidente dell’Associazione “Amici di Raffaele Caserta, Gaetano Pace, e dal Referente unico dell’ANCADIC Onlus, Vincenzo Crea - scrivono in una nota congiunta- da subito è stato riscontrato che a seguito delle ultime forti piogge e “condizioni meteorologiche avverse”che si sono abbattute sul versante ionico reggino, il muro in questione presenta ulteriori vistose segni di cedimento. In particolare la parte alta si è maggiormente inclinata distaccandosi ancor di più dalla parte sottostante del muro sul quale sembrerebbe appoggiata. Continuano le infiltrazioni e gli scolamenti sulla parete interna lato mare della galleria. Quali semplici cittadini osservatori – proseguono- dello stato dell’arte riteniamo, senza creare allarmismi, che l’intero muro possa crollare anche in assenza di piogge o spinte di acqua. La situazione non va più sottovalutata. Lo stato dell’arte indica che l’intervento è da ritenersi urgente e improrogabile ai fini della sicurezza ed incolumità pubblica, pertanto sussistendo tutte le circostanze dell’urgenza bisogna, a nostro avviso, che si intervenga con la procedura di affidamento dei lavori di pronto intervento di somma urgenza. A conclusione del sopralluogo – concludono- è stato segnalato l’aggravarsi ulteriore del fenomeno di instabilità della struttura alle Istituzioni competenti rinnovando Loro la richiesta di un urgente intervento.