Reggio, ciclamini solidali per sostenere la ricerca sulla Fibrosi Cistica

Reggio, le piante saranno offerte dai volontari della Delegazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica di Reggio Calabria per tutto il mese di Ottobre in numerose piazze

FIBROSI CISTICATorna per tutto il mese di ottobre, la tradizionale campagna nazionale di raccolta fondi “ Un Ciclamino per la Ricerca” promossa dalla Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus. L’iniziativa si inserisce all’interno della XIII Campagna nazionale per la ricerca sulla Fibrosi Cistica promossa da FFC, Fondazione Fibrosi Cistica, e vedrà coinvolti per tutto il mese di Ottobre i Volontari della DELEGAZIONE DI REGGIO CALABRIA (coordinati da Antonino Moscato e Francesca Novembrini) che offriranno le colorate piantine in molti Comuni della nostra provincia per raccogliere fondi a sostegno di importantissimi progetti di ricerca per i malati con FC. L’iniziativa di raccolta fondi quest’anno sarà sostenuta anche dalla promozione della carta di credito che aiuta la ricerca creata per la Fondazione dalla Banca Popolare di Vicenza e Banca Nuova. Senza nessuna spesa aggiuntiva, m semplicemente attivando e utilizzando la Carta Fibrosi Cistica Ricerca, è possibile contribuire alla lotta alla malattia: per ogni Carta acquistata la Banca devolve alla Fondazione il 50% della commissione di rilascio; e ogni volta che la Carta viene utilizzata la Banca devolve alla Fondazione fino al 5 per mille degli imposti spesi. Il ciclamino è stato adottato da tempo a simbolo della ricerca e dei servizi a questi malati. Oltre alla nostra città molte altre piazze italiane si vestiranno di ciclamino formando una catena umana che percorrendo tutta la Penisola andrà ad abbracciare idealmente tutte quelle persone che da questa malattia sono colpiti. Basterà una piccola offerta di 10 euro per profumare di ciclamino le nostre case e contribuire allo sviluppo di progetti di ricerca tanto attesi dai malati di fibrosi cistica. Il ricavato delle offerte sarà totalmente devoluto alla Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica – onlus e nello specifico contribuirà al finanziamento parziale del progetto FFC#23/2014 adottato dalla DELEGAZIONE DI REGGIO CALABRIA. La Fibrosi cistica è una grave patologia cronica, ancora oggi senza possibilità di guarigione. In Italia si contano 200 nuovi casi all’anno, ogni settimana nascono 4 nuovi malati. Molti sono i portatori sani, spesso inconsapevoli: 3 milioni di persone in Italia, una persona ogni 25 abitanti. Quando in una coppia entrambi i partner sono portatori, vi è una probabilità su 4 che nasca un figlio malato di fibrosi cistica. “Io sono una paziente affetta da questa malattia, e credetemi la vita di un paziente con FC non è per niente facile. La Fibrosi cistica è invisibile come malattia ma fa rumore (la tosse) ed è la più grave e diffusa al mondo. Cicli di antibiotici endovena, ossigenoterapia, fisioterapia, enzimi pancreatici, aerosol, ricoveri ospedalieri dai 15 ai 30 giorni… La Fondazione ha come obiettivo primario quello di sconfiggere la fibrosi cistica, che ancora non ha cura, tramite progetti di ricerca avanzata, ma in Italia si sa i fondi non sono sufficienti a supportare i costi delle sperimentazioni e a sostenere il lavoro dei ricercatori. Questo richiede dunque la collaborazione di ognuno affinché, un piccolo gesto diventi forza comune. La scienza ha fatto tanto in questi anni: la media di vita prima era di 10 anni, ora è di 35. Io ci credo al domani, io ci credo che riesco a guarire. Io ci credo a vedere le mie rughe. Non starò qui a convincervi, ma basta angeli giovani nel cielo, vogliamo stare qui e lo vogliamo adesso perché un domani senza fibrosi cistica è possibile!” queste le parole di Francesca Novembrini. Continua Antonino Moscato: “La XIII campagna Nazionale del Ciclamino sta per aprirsi in uno scenario economico di grande crisi: sappiamo benissimo cosa significa non poter arrivare a fine mese. Noi però siamo fiduciosi che chi ci ha aiutato finora troverà il modo di continuare a farlo (abbienti e meno agiati). Il nostro compito è quello di far capire sempre meglio perché è IMPORTANTE AIUTARCI. C’è bisogno di noi! Bisogna rimboccarsi le maniche e agire, per dare una risposta alle centinaia di famiglie che devono far fronte a questa malattia e a coloro che ne soffrono, perché per loro, pazienti FC, ogni giorno è una conquista. Scegliere i ciclamini della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica è il modo migliore per sostenere la speranza! Se volete aiutarci con la ricerca, potete farlo: nessuno può fare tutto, ma TUTTI possiamo fare qualcosa ed insieme possiamo trovare una cura!”
Si potrà acquistare il ciclamino presso i banchetti che la DELEGAZIONE FFC DI REGGIO CALA