Reggio: biglietti per Reggina e Viola gratis alle famiglie meno abbienti

bigliettiAlcune famiglie reggine in difficoltà economiche potranno assistere gratuitamente alle partite casalinghe della Bermè Viola e dell’Asd Reggio Calabria dei campionati 2015/2016 di Lega Due e Serie D. Tutto questo grazie alla disponibilità dell’Amministrazione Falcomatà e dell’assessorato alle Politiche sociali, che ha sposato in pieno la proposta avanzata da Roma NeroArancio, club di tifosi reggini che vivono nella Capitale. Il sodalizio è nato lo scorso maggio per esprimere il sostegno degli oriundi reggini “romanizzati”, alle principali squadre cittadine, ad iniziare dalla Viola nelle loro trasferte in giro per l’Italia. I tagliandi per le partite, che gli uffici dell’assessorato provvederanno a distribuire a rotazione ad un gruppo di nuclei famigliari, sono stati consegnati all’assessore alle Politiche sociali, Giuseppe Marino, dal presidente di Roma NeroArancio Tommaso Buffon. ”Queste famiglie, siamo certi, saranno sicuramente i tifosi più appassionati della Città e delle sue maggiori espressioni sportive. Il club ha deciso di mettere a disposizione alcuni abbonamenti come segno di attenzione e di profondo legame verso la città”, sottolinea da parte sua il presidente di Roma NeroArancio.
L’iniziativa del club Roma NeroArancio, che ringrazio, rappresenta un modo semplice ma concreto per favorire l’inclusione ed il coinvolgimento di tutti i cittadini, nessuno escluso, agli eventi sportivi delle due più importanti società cittadine- ha affermato l’assessore Marino, ribadendo- i tagliandi saranno offerti a famiglie della città che si trovano in condizioni di disagio”. Entusiasta anche il sindaco Giuseppe Falcomatà che ha dichiarato: “Lo sport è aggregazione, è inclusione sociale, un vero e proprio diritto di cittadinanza per tutti. La pratica sportiva quotidiana, cosi come i grandi eventi che portano alto il nome della nostra città, hanno il potere di annullare le differenze e qualche volta, come in questa occasione, anche le distanze. I reggini emigrati che vivono e lavorano ovunque in Italia e all’estero sono una grande ricchezza per la città. Fa piacere sapere che si sentono ancora, e forse più di prima, profondamente legati a questa comunità. L’iniziativa del club Roma Neroarancio è ammirevole: un gesto simbolico ma fortemente significativo. È il segno di come quanto lo sport sia un fattore aggregante, un filo che lega Reggio alla sua gente, anche a quella che per motivi di studio e di lavoro non vive più in città ma continua a coltivare il sogno di poterci tornare”.