Reggio, avviso di partecipazione alla selezione del Festival teatrale Miti Contemporanei 2015

Reggio, all’iniziativa possono partecipare tutti i singoli e i gruppi teatrali che vogliano produrre un nuovo lavoro, mai presentato prima

Teatro Cilea reggio calabriaÈ rivolto a singoli artisti e alle compagnie professionali nazionali emergenti e indipendenti che operano con finalità professionali nel teatro contemporaneo il bando di selezione della Compagnia  Scena Nuda “Ritorno a te stesso”, nell’ambito del festival teatrale Miti Contemporanei Edizione 2015. Possono partecipare tutti i singoli e i gruppi che vogliano produrre un nuovo lavoro, mai presentato prima; sono esclusi i gruppi amatoriali e i saggi di laboratorio. I soggetti interessati dovranno inviare entro e non oltre il 5 ottobre 2015 tramite posta elettronica all’indirizzo miticontemporanei@gmail.com la loro proposta di progetti di teatro contemporaneo e arti performative, immaginandoli e progettandoli rispetto a luoghi teatrali e non (musei, siti archeologici, borghi, ecc.), utilizzati da Scena Nuda nelle precedenti edizioni. Il progetto completo dovrà durare da un minimo di 30 ad un massimo di 60 minuti e potrà coinvolgere  un numero massimo di 3 artisti. Entro il 12 ottobre verrà selezionata una compagnia alla quale sarà offerta la possibilità di  partecipare, con il nuovo progetto, al Festival Miti Contemporanei Edizione 2015 che si terrà a Reggio Calabria, Locri e Palmi dall’1 al 13 Novembre 2015. Il progetto selezionato riceverà anche un contributo quale cachet dello spettacolo e un book fotografico della messa in scena. Il bando completo con tutte le informazioni è disponibile all’indirizzo www.compagniascenanuda.it. Il progetto culturale teatrale denominato Festival Teatrale Itinerante “Miti Contemporanei, ideato, gestito e realizzato dalla Compagnia Scena Nuda, diretta da Teresa Timpano, nato nel 2012 grazie al contributo dell’Ente Provincia di Reggio Calabria, giunto alla sua quarta edizione, si è sviluppato nel territorio della provincia di Reggio Calabria, in collaborazione con il MIBAC e le istituzioni locali, in diversi siti archeologici e borghi suggestivi che testimoniano la grande storia di una terra dalla millenaria civiltà. Il Festival delinea “un cammino di scoperta sulle tracce del Mito, un percorso semplice di ricerca e studio attraverso le rielaborazioni drammaturgiche contemporanee con un focus sulla natura dell’uomo nella sua complessità. Il Mito rivela l’attività creatrice, svela la sacralità del mondo. Diventa quindi la garanzia di continuità di quel tempo sacro fino ai nostri giorni, come un ritorno all’origine per compiere una rinascita.” Scena Nuda invita quindi le compagnie teatrali, con residenza in Italia, a inviare nuovi progetti. Partendo dalle suggestioni dell’Eracle di Euripide, si chiede di ragionare sui grandi sforzi dell’uomo verso l’esterno e la tensione individuale verso la realizzazione dei propri ideali che riverberano negativamente all’interno di se stesso. L’uomo diventa così un alienato, che abbandona l’«atteggiamento conciliante» nei confronti della vita e della società e mette a rischio la sua esistenza per realizzare i suoi ideali e valori, perdendo il collegamento organico con la comunità. La solitudine antisociale ‘del genio’ esprime il carattere emblematico del distacco e della distanza, fondata metafisicamente, fra il popolo divenuto “massa” e l’eroe che non incarna più i valori del popolo, ma è il depositario privilegiato di una verità superiore inaccessibile alla massa.