Reggio: arrestato marocchino che nascondeva hashish nel ripostiglio

droga1L’attività antidroga prosegue alacremente da parte dei Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria, i quali, nella giornata di ieri hanno colpito ancora nel segno. Nello specifico, i militari della Stazione di Rione Modena hanno arrestato un cittadino marocchino 43enne, con precedenti per associazione per delinquere, ricettazione e lesioni, il quale, a seguito di una perquisizione personale e veicolare, estesa successivamente al suo domicilio, veniva trovato in possesso di:

-  kg. 1,600 circa complessivi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, di cui nr. 15 panetti da 100 gr. cadauno rinvenuti all’interno del ripostiglio, più altri piccoli involucri trovati nell’autovettura, nel garage ed in uno zainetto;
-  euro 545,00 in contanti;
- nr. 3 bilancini elettronici di precisione;
- materiale vario atto al confezionamento della droga.

L’ingente quantitativo di stupefacente sequestrato verrà sottoposta alle analisi quantitative e qualitative per appurarne composizione e numeri di dosi medie singole confezionabili. Alla luce di quanto accertato, il presunto “pusher” veniva immediatamente arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale di Reggio Calabria Arghillà, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reggina davanti la quale dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.