Reggio: al via la 4^ edizione della “Mediterranean Wellness”, ecco il programma [FOTO e VIDEO]

Dal 4 al 6 settembre prossimi, presso l’Arena dello Stretto, sul Lungomare di Reggio Calabria, si terrà la manifestazione “Mediterranean Wellness”, fortemente voluta dalla Cooperativa Sociale “Txt” Turismo per Tutti. Stamane, la presentazione dell’evento presso Palazzo Foti

mediterranean wellness (8)Ritorna anche quest’anno, e giunge alle sua quarta edizione, la “Mediterranean Wellness”, l’evento patrocinato dalla Provincia e dal Comune di Reggio Calabria. A dare un contributo importante alla manifestazione, anche il Dipartimento Turismo e Beni Culturali-Istruzione e Cultura della Regione Calabria.

Dal 4 al 6 settembre prossimi, dunque, il Lungomare Falcomatà verrà ulteriormente arricchito da numerosi stand con aziende del comparto del benessere psicofisico, della medicina estetica e della cura naturale del corpo; il tutto sarà concentrato nell’Arena dello Stretto, con l’aggiunta dell’area Fitness dove si snoderanno nuovi programmi di allenamento proposti da importanti Presenters locali e nazionali, che si esibiranno con le loro masterclass su due palchi.

Una tre giorni promossa dalla Cooperativa Sociale”Txt” Turismo per Tutti, che sarà presente sulla Via Marina di Reggio con un proprio stand: uno degli obiettivi dell’Ente è quello di rafforzare l’immagine del territorio calabrese ed incentivare i flussi turistici. A partecipare all’evento, anche la Scuola d’Arme “IL FIORE DEI LIBERI”, sezione Messina e la società d’Arme “MILITIA FRETENSIS”, grazie a cui si potrà assistere a duelli e combattimenti tipici del Medioevo, che si svolgeranno all’interno di due piccoli accampamenti appositamente allestiti.

Benessere, salute, fitness, cura del corpo a 360°, ma non solo: è quanto trasmesso da Patrizia D’Aguì, Presidente della Cooperativa sociale Turismo per Tutti, che ai microfoni di Strettoweb ha spiegato: “Quest’anno presenteremo la Mediterranean Wellness in una veste diversa, è un’edizione speciale: la Medieval World Edition avrà dei contenuti anche storico-culturali, con la partecipazione  di associazioni che ci riporteranno nel passato, ai tempi del Medioevo, mettendo in scena combattimenti e duelli. L’evento è importante – prosegue Patrizia D’Aguìanche perché sostiene una forte azione sociale, quella dell’Istituto per la Famiglia Sezione Gilberto Perri che sta costruendo il Centro Cristiano dello Stretto, un Centro sociale già attivo presso Concessa di Catona, (svincolo Campo Calabro prima rotatoria). Ben presto lo stesso Centro diverrà un incubatore di imprese sociali, di aggregazione giovanile, di socialità”.

mediterranean wellness (6)Le attività di fitness, perché è anche di questo che si tratta, prenderanno avvio dalle 10.00 del mattino e si snoderanno fino alle 20.00 di sera; l’ingresso è gratuito per tutti. Un evento “travolgente e coinvolgente”, come trasmesso dalla già citata Patrizia D’Aguì, con tanti spettacoli di danza e animazione per i più piccoli promossi dal Gruppo “Happy Time”. Si svolgeranno, inoltre, corsi di formazione e di aggiornamenti a cura dell’Ente di promozione sportiva ASC (Attività Sportive Confederate), che presenterà il progetto “SPORT E MOVIMENTO PER I MIGLIORI ANNI DELLA NOSTRA VITA”, rivolto agli over 60.

La “Mediterranean Wellness” promuove, tra le altre, cose, la prevenzione, trattando temi quali quelli della medicina alternativa, integrativa, estetica.

“Si parla quest’anno di arti marziali – ha affermato stamane in conferenza stampa Claudio Venanzi, Direttore Tecnico della Società d’Arme Militia Fretensis, evidenziando una delle novità della manifestazione – Questo tipo di arte era ben praticata ai tempi del Medioevo e i maestri furono per primi gli italiani: con l’occasione della Mediterranean Wellnes, si potrà mostrare a pieno e si valorizzerà, come è ovvio, anche il Sud Italia”.

“Una stretta collaborazione tra le organizzazioni del sistema ed un sistema di servizio”, così Francesca Arcidiaco, portavoce del Sistema A.C.U. (Azione Cristiana Umanitaria) di Catona, la quale ha brevemente illustrato in che modo il Centro Cristiano dello Stretto si occuperà anche di comunicazione, dotato di una radio e una TV proprie.

mediterranean wellness (2)La Turismo per Tutti, come si è tenuto ad evidenziare stamane presso Palazzo Foti, è la prima Cooperativa del Sistema ACU (Azione Cristiana Umanitaria), fondata nel 2011 da Gilberto Perri e l’Associazione di Volontariato e Protezione Civile Nazionale “Istituto per la Famiglia”, sezione “Gilberto Perri” è partner ufficiale dell’iniziativa; proprio a tale Istituto, la Cooperativa Sociale Turismo per Tutti ha deciso di devolvere parte del ricavato della manifestazione “Mediterranean Wellness” per la costruzione del suddetto Centro Cristiano.

“Una manifestazione – esordisce il Presidente del Consiglio Provinciale, Antonio Eroiche arricchisce un panorama in questo momento scarno”.

Una manifestazione, c’è da aggiungere, che prevede un’App scaricabile e a cui parteciperà sotto varie vesti anche l’assessore Eduardo Lamberti Castronuovo. ReggioTV, infatti, sarà la televisione ufficiale dell’evento, ma l’assessore ci tiene a trasmettere il suo coinvolgimento anche in campo medico: “dalle nostre parti non si usa pensare alla prevenzione – afferma – spesso e volentieri siamo disordinati nel modo di mangiare e di vivere. Bisogna puntare l’attenzione  sull’importanza della palestra e del teatro, quest’ultimo presente tra l’altro ancora nelle parrocchie. Giorno 6  settembre – conclude l’assessore Eduardo Lamberti Castronuovo - mille giovani provenienti da tutta la provincia saranno sulla via marina di Reggio e faranno un grande concerto, diretti da un grande maestro, armati di un messaggio di pace”, questa una piccola anticipazione di quello che avverrà nei prossimi giorni.

Dei giorni di manifestazione a cui tengono tutti i presenti alla conferenza stampa di stamane, come Antonio Marino, Responsabile Legale della sez. “Gilberto Perri” dell’Istituto per la Famiglia, Tommaso Iaria, volontario della stessa sezione, e Massimo Ripepi, tra le altre cose responsabile del Centro Cristiano dello Stretto “Gilberto Perri”, per il quale la rilevanza essenziale dell’evento, il cui presentatore ufficiale è Renato Raffa,  risiede nel fatto che “nasce da un cuore cristiano”.