Reggio, 7 arresti in 7 giorni: boom di reati [NOMI e DETTAGLI]

Reggio, boom di arresti nell’ultima settimana nell’ambito del Focus ‘ndrangheta

Carabinieri (4)1) Militari aliquota radiomobile traevano in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti n.l.v., reggino 27enne, incensurato, poichè, seguito perquisizione veicolare, successivamente estesa al domicilio del medesimo, veniva trovato in possesso di:

-  busta in plastica contenente gr. 57 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, nr. 1 bilancino di precisione;

-  Euro 550,00 suddivisa in banconote di piccolo taglio;

-   Materiale vario atto al confezionamento della droga.

Arresto convalidato con applicazione misura obbligo presentazione alla p.g.

2) Militari stazione Pellaro traevano in arresto per il reato di evasione Franco Demetrio, reggino 37enne, con precedenti, in atto sottoposto alla misura delle detenzione domiciliare, poiche’, corso servizio controllo del territorio, veniva sorpreso nei pressi del distributore carburanti “erg” sito sulla ss106, cosi’ allontandosi dalla propria abitazione in violazione delle prescrizioni imposte dal citato provvedimento giudiziario. Arresto convalidato dal g.i.p. tribunale di Reggio.

 3) Militari stazione rione Modena traevano in arresto perCarabinieri (2) il reato di detenzione ai fini di spaccio Labate Antonio, 35enne reggino,  operaio, con precedenti per reati contro il patrimonio, poiché, seguito perquisizione personale e domiciliare, veniva trovato in possesso di:

- Gr.  14 circa di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, per un totale di 45 dosi medie singole;

- Nr. 2 piante di “cannabis indica” tipo “skunk”, per un totale di 14 dosi medie singole;

-   Nr. 2 bilancini elettronici di precisione;

-  Semi vegetali.

Arresto convalidato con applicazione della misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

 4)Militari stazione rione Modena traevano in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio Altomonte Francesco Mario, 57enne reggino, con precedenti per reati in materia di sostanze stupefacenti, poichè, seguito perquisizione personale e domiciliare, veniva trovato in possesso di:

-          Gr. 3,5 di  sostanza stupefacente del tipo “eroina;

-          Nr. 1 pianta di “cannabis indica”.

Arresto convalidato dal g.i.p. del tribunale di reggio calabria.

 5) Militari  stazione catona traevano in arresto Vetrucci WalteCarabinieri (3)r, 44enne, reggino, operaio, con precedenti, in ottemperanza all’ “ordine di espiazione pena” emesso dalla procura della repubblica presso  il tribunale di reggio calabria, dovendo scontare la pena di mesi 10 e giorni 8 di reclusione, poiche’ riconosciuto colpevole del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti commesso in reggio calabria il 27 mar 2013. All’epoca dei fatti, il vetrucci era stato arresto dai militari dell’aliquota radiomobile poiche’ trovato in possesso di nr. 15  piante di cannabis indica di altezza variabile tra cm 50 e cm 100 circa interrate in altrettanti vasi di plastica nonche’ gr. 160 di sostanza stupefacente del medesimo tipo, gia’ pronta per il confezionamento. All’interno dell’abitazione veniva rinvenuto, altresi’, un laboratorio artigianale provvisto di sistema di illuminazione artificiale,  riscaldamento ed aerazione, nonche’ n. 2 bilancini elettronici di precisione. Lo stesso e’ stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare ove scontera’ la pena residua.

 6) Militari stazione Reggio principale rintracciavano e traevano in arresto v.e. 41enne, senza fissa dimora, celibe, disoccupato, con precedenti per truffa e guida sotto l’influenza di alcool, in ottemperanza all’”ordine di esecuzione per la carcerazione” emesso dalla procura della repubblica di brindisi, dovendo scontare la pena definitiva di mesi 4 di reclusione, poiche’ riconosciuto colpevole del reato di truffa, commesso in mesagne (br) il 21 gen 2011. Al termine delle formalita’ di rito, lo stesso e’ stato tradotto presso la casa circondariale di reggio calabria.

 7) Militari aliquota radiomobile traevano in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio cittadino nigeriano,  20enne, presso domiciliato presso tendopoli di San Ferdinando, poiché, sottoposto a perquisizione personale in questa piazza de nava, veniva trovato in possesso di nr. 2 involucri, custoditi in un porta occhiali, contenenti complessivi gr. 15 circa di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, destinati allo spaccio. Nella mattinata odierna, presso il tribunale di reggio Calabria, si terra’ l’udienza di convalida.