Reggina, si torna in campo: Cozza prova il 3-5-2 in vista della trasferta con la Cavese

Reggina, la squadra torna ad allenarsi al Granillo e Cozza prova il nuovo modulo

Reggina Leonfortese (1)E’ il momento di cambiare. Come già annunciato dopo la brutta sconfitta con la Leonfortese, il tecnico Francesco Cozza ha messo da parte il 4-3-3 che ha fruttato soltanto tre punti agli amaranto per passare a un 3-5-2. Non è una novità per i tifosi amaranto, infatti è stato il marchio di fabbrica dei più importanti successi della compagine di Reggio Calabria almeno in tempi recenti. Oggi all’Oreste Granillo Cozza ha provato il nuovo modulo da proporre già al “Simonetta” di Cava dei Tirreni per un match difficilissimo sia per l’ambiente e sia perchè si andrà ad affrontare una delle squadre più attrezzate del nostro girone. Le motivazioni verranno da sè, entrare in un campo infuocato di passione avrà i suoi pro e contro ma questa potrebbe rappresentare la partita della svolta per ricucire anche il piccolo strappo con la tifoseria un pò contrariata dalle ultime due prestazioni.
Tutti gli effettivi a disposizione, è tornato Brunetti che si giocherà un posto da titolare come centrale di sinistra nella difesa a 3 e potrebbe essere impiegato già dall’inizio. Davide Corso invece lotterà per giostrare davanti la difesa al posto di Riva, un po’ sottotono sia a Roccella che con la Leonfortese. Carrozza dovrebbe agire sempre da esterno di sinistra mentre è un rebus individuare l’esterno destro. Dentice? Può partire dall’inizio ma visto che è un ’95 implicherebbe l’utilizzo di uno tra Bramucci, D’Ambrosio o Meduri per rispettare la regola degli under. Non si crea il problema invece se verrà utilizzato uno tra Maesano o De Marco. Anche in attacco c’è il problema dell’abbondanza, quattro attaccanti per due sole maglie. Per adesso Arena e Tiboni i favoriti visto che Zampaglione ha lavorato a parte ma sarà regolarmente a disposizione per la gara di domenica. A Francesco Cozza l’arduo compito di schierare in campo la miglior squadra possibile. Per domani prevista una doppia seduta sempre allo Stadio Oreste Granillo.