Parco dei Nebrodi, al via gli eventi della settimana Expo

Grande partecipazione di pubblico alla prima giornata, tra sapori e tradizione

banda_musicale_sstefanoPartito con le sfilate dei caratteristici gruppi folkloristici il programma del Parco dei Nebrodi e del GAC Costa dei Nebrodi, protagonisti presso il Cluster BioMediterraneo per tutta la settimana e sino a domenica 6 settembre.

Costumi tipici e suoni dei Nebrodi, grazie alla collaborazione con gli zampognari di Galati Mamertino,  il gruppo dei canterini di Troina e la scuola musicale di S.Stefano di Camastra che ha affascinato i visitatori  di EXPO. In scena anche artigiani ceramisti e decoratori di S.Stefano di Camastra e Alcara Li Fusi con le sue coloratissime pezzare per presentare le proposte dell’artigianato Siciliano di qualità.

Durante la giornata spazio anche ai video, nella fascia denominata identità  del  territorio, con una carrellata delle immagini più spettacolari della costa e del Parco dei Nebrodi, che grande interesse hanno suscitato tra i presenti.

troina_canteriniPrevisti numerosi momenti di intrattenimento e di presentazione dell’offerta turistica ed enogastronomica del territorio:  nel pomeriggio di oggi  presentazione del marchio di qualità del Parco, con la partecipazione degli associati alla “Strada dei Sapori dei Nebrodi”. Il marchio servirà a valorizzare le eccellenze del gusto, i prodotti dei Nebrodi, che il Parco si impegna a sostenere: presente infatti a Milano una delegazione di produttori ed operatori locali.

Spazio anche agli show cooking, sapientemente coordinati da Saro Gugliotta, direttore dell’Associazione Strade dei Sapori dei Nebrodi e Presidente di Slow Food Sicilia, che ha visto protagonisti per la prima giornata il ristorante dei F.lli Mazzurco di Cesarò e l’agriturismo Vecchio Carro di Caronia.

Chiusura finale con il concerto dei Batia Brothers,che ha visto tutto il pubblico concludere con balli e canti tipici del repertorio siciliano.

“Abbiamo voluto investire su questo evento, consapevoli dell’importante occasione dell’importante vetrina internazionale”: così si è espresso Giuseppe Antoci, Presidente del Parco. “Le immagini parlano da sole, il pubblico – ha proseguito – ci sta riservando grande interesse”.