Messina, “un bambino è finito al Pronto Soccorso”: così l’incuria miete vittime. Gioveni incalza Ialacqua: devi dimetterti

L’esponente dell’Udc attacca l’Amministrazione per un incidente nel campetto sportivo della Villa Dante

villa danteUn incidente dovuto all’incuria e al degrado: così Libero Gioveni definisce quanto avvenuto ieri a Villa Dante. L’esponente consiliare riferisce infatti di una brusca caduta da parte di un ragazzino, che “scivolando sul manto ormai usurato, sporco e con la presenza di terriccio, battendo violentemente la testa su una traversa orizzontale dove vi si trovava il resto di un chiodo arrugginito” avrebbe perso vistosamente sangue, tanto da essere trasferito all’Ospedale Piemonte. Ricordando le numerose interrogazioni sullo stato del campetto, il consigliere dell’Udc parla di una “sconfitta della cosa pubblica”.

“Non si può minimamente pensare né accettare che, a distanza di più di 2 anni da quando questa Amministrazione si è insediata (con l’aggravante di essere ritenuta ambientalista), si lasci nel totale abbandono il più grande polmone verde della città e, nella fattispecie, un campo da gioco frequentatissimo” ha affermato Gioveni, denunziando il fallimento totale di Ialacqua e reiterando così la richiesta di dimissioni.