Messina, Ospedale Piemonte: la fiducia di Picciolo e Germanà

I due parlamentari hanno espresso soddisfazione ed ottimismo per il vertice di ieri in Prefettura

beppe picciolo e nino germanà“L’incontro di ieri è stato certamente proficuo giacché ha consentito alla rappresentanza messinese di potersi confrontare direttamente con l’assessore Gucciardi su una questione che va risolta con urgenza e che ci trasciniamo dietro con troppe incertezze da un tempo inaccettabile“, così il deputato regionale del Nuovo Centrodestra Nino Germanà commenta la riunione tenutasi in Prefettura, avente per oggetto il futuro dell’Ospedale Piemonte.

Trattandosi di sanità non è ammissibile tanta precarietà. E le dichiarazioni da fuoco incrociato che, anche quest’estate, si sono lette sulla stampa non hanno certo rassicurato gli animi dei messinesi – ha proseguito il parlamentare –. Per porre fine a questa confusione ritengo sia stato validissimo l’incontro di ieri dal quale tiro delle somme soddisfacenti nella misura in cui la proposta di accorpamento all’Irccs, che ho sostenuto da subito, è risultata evidentemente la soluzione più papabile. Sono fiducioso che le parole pronunciate dall’assessore troveranno concretezza. È già stato annunciato inoltre il successivo step di questo processo, che passerà per il ministero competente. Proprio il ministro Lorenzin, mesi fa, interpellato dal sottoscritto, aveva manifestato la propria convinta posizione di sostegno alla creazione di un polo unico che unisse Ospedale Piemonte e l’Irccs neurolesi. In attesa che il percorso prosegua come è auspicabile, confido nell’impegno che Gucciardi e il Governo regionale hanno garantito profonderanno“, ha concluso uno speranzoso Germanà

Sulla stessa lunghezza d’onda il leader del Pdr, Beppe Picciolo, che considera la giornata di ieri un autentico spartiacque. Ringraziando “il Prefetto e l’Assessore Gucciardi per il taglio dato all’incontro, che ha permesso di raggiungere il primo obiettivom ovvero la certezza del Pronto soccorso ed una emergenza di Serie A nel centro cittadino”, Picciolo ha ribadito la volontà di lavorare affinché “la Regione mantenga l’attuale dotazione finanziaria” con l’obiettivo di fornire servizi sanitari di eccellenza. “In questo ci confortano le parole dell’assessore Gucciardi – ha concluso l’esponente del Pdr – che ha confermato che da ora in poi la Regione attiverà esclusivamente servizi sanitari con standard europei ed ovviamente il Piemonte sarà tale”.