Messina, operazione Fumo di Londra: revocate due misure cautelari

Antonio Galbato e Nunzio Bottino ottengono soddisfazione dal tribunale del Riesame dopo il coinvolgimento dell’inchiesta avvenuto lo scorso 13 agosto

tribunale messinaAntonio Galbato e Nunzio Bottino, finiti sulle cronache locali per il loro coinvolgimento nell’operazione Fumo di Londra, hanno ottenuto dal tribunale del riesame di Messina l’annullamento delle disposizioni cautelari precedenti, con le quali venivano prescritti rispettivamente l’obbligo di dimora e l’obbligo di presentazione. L’inchiesta aveva smascherato un traffico di sostanze stupefacenti fra Capo D’Orlando, Brolo, San Fratello e Gioiosa Marea.