Messina, l’Ateneo cambia verso: eletti i nuovi direttori dei Dipartimenti

Ieri è terminato lo spoglio universitario. Già ufficializzata la lista dei nuovi direttori, mentre si attende l’esito delle elezioni studentesche

unime (3)Si sono concluse le operazioni di spoglio relative alle elezioni dei Direttori di Dipartimento, che resteranno in carica nel triennio 2015/2018, e dei nove docenti in rappresentanza delle tre macroaree scientifico-disciplinari all’interno del Senato Accademico (un professore ordinario, un professore associato e un ricercatore a tempo indeterminato per ogni macro-area).

In base alle modifiche statutarie, infatti, dal 1° ottobre entreranno in funzione i 12 nuovi Dipartimenti di Unime. Dal prossimo anno accademico, inoltre, “cambierà volto” anche il Senato, di cui faranno parte oltre a tutti i Direttori di Dipartimento, i nove docenti in rappresentanza delle macro-aree scientifico-disciplinari (oltre alle altre rappresentanze elette lo scorso anno).

unime (10)Per i Direttori di Dipartimento hanno votato tutti i docenti e i rappresentanti del PTA e, per la prima volta, tutti gli studenti, i dottorandi, gli specializzandi e gli assegnisti, il cui voto viene conteggiato nella misura del 30% del numero dei rappresentanti delle suddette categorie nel Consiglio dei Dipartimenti. Di seguito indichiamo il numero complessivo dei voti dei docenti e dei rappresentanti del personale tecnico-amministrativo + il numero dei voti degli studenti, assegnisti e dottorandi, frutto del calcolo ponderato:

  • Per il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne il Prof. Mario Bolognari ha ottenuto 91 voti + 5,1;
  • per il Dipartimento di Economia il Prof. Augusto D’Amico 58 voti + 3,90;
  • per il Dipartimento di Giurisprudenza il Prof. Giancarlo De Vero 51 voti + 4,5 ;
  • per il Dipartimento di Ingegneria il Prof. Antonino D’Andrea 69 voti + 4,2;
  • per il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale il Prof. Domenico Cucinotta 72 voti + 5,7;
  • per il Dipartimento di Patologia Umana dell’adulto e dell’età evolutiva “Gaetano Barresi” il Prof. Francesco Stagno D’Alcontres 99 voti + 7,8;
  • per il Dipartimento di Scienze Biomediche, Odontoiatriche e delle Immagini Morfologiche e Funzionali il Prof. Giuseppe Anastasi 126 voti + 8,54;
  • per il Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali il Prof. Giovanni Grassi 117 voti + 7,8;
  • per il Dipartimento di Scienze Cognitive, Psicologiche, Pedagogiche e degli Studi Culturali il Prof. Giuseppe Rocco Gembillo 37 + 1,74 ; il Prof. Antonio Pennisi 44 voti + 2,74;
  • per il Dipartimento di Scienze Matematiche e Informatiche, Scienze Fisiche e Scienze della Terra per il Prof. Fortunato Neri 70 voti + 4,8;
  • per il Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche il Prof. Giovanni Moschella 59 voti + 3;
  • per il Dipartimento di Scienze Veterinarie il Prof. Antonio Panebianco 54 voti + 4,5;

unime (2)L’elezione sarà ufficializzata, dopo l’esame dei verbali, da parte dei Decani. Per quanto riguarda i nove docenti delle macro-aeree, secondo il regolamento, vengono eletti coloro che hanno ricevuto il maggior numero di voti in ciascuna fascia per ogni area.

Questi i risultati:

  • Per la macro-area di “Scienze”, ordinari: il prof. Natale Manganaro (Area 01) ha riportato 43 voti.
  • Associati: la prof.ssa Sandra Lo Schiavo (Area 03) 40 voti, la prof. Maria Luisa Calabrò (Area 03) 34 voti , la prof.ssa Cinzia Antonella Marra (area 04) 1 voto.
  • Ricercatori: il prof. Mauro Federico (Area 02) 30 voti e la prof. ssa Francesca Garescì (Area 09) 28 voti .
  • Per la macro-area di “Scienze della vita” , ordinari: il prof. Giuseppe Vita (Area 06) ha ottenuto 65 voti .
  • Associati: il prof. Francesco Abbate (Area 07) 82 voti.
  • Ricercatori: la prof.ssa Nunzia Carla Spanò (Area 05) 112 voti.
  • Per la macro-area “Scienze economiche, giuridiche, umanistiche”, ordinari: il prof. Vincenzo Fera (Area 10) ha riportato 66 voti .
  • Associati: la prof.ssa Vittoria Calabrò (Area 14) 48 voti.
  • Ricercatori: la prof.ssa Tindara Abbate (Area 13) 81 voti

Le elezione saranno ufficializzate dopo l’esame da parte della Commissione Elettorale per il Senato e dei Decani per i Dipartimenti.

Si svolgeranno, infine, domani le operazioni di spoglio relative alle elezioni dei rappresentanti degli studenti, dei dottorandi, degli assegnisti e degli specializzandi in seno ai Consigli dei Dipartimenti. In questo caso gli eletti rimarranno in carica un anno, per consentire un riallineamento delle procedure elettorali relative alle rappresentanze in Senato e Consiglio di Amministrazione.