Messina, in prova l’ex Reggina Gaetano Ungaro genero di Lillo Foti: si valuta il tesseramento

Mercato Messina: arriva Gaetano Ungaro per la difesa?

ungaro regginaIl Messina è molto attivo sul mercato dopo la conferma ufficiale, arrivata lunedì, del ripescaggio in Lega Pro: il club peloritano sta lavorando per fornire a mister Di Napoli un organico all’altezza della categoria che si preannuncia subito molto competitiva con le varie Foggia, Matera e Lecce a recitare subito un ruolo da protagoniste, ma anche il Catania, il Benevento, il Cosenza, il Catanzaro e la Juve Stabia non nascondono ambizioni da vertice. Il nuovo ds Argurio, protagonista lo scorso anno della promozione dell’Akragas Agrigento in Lega Pro, è subito al lavoro e la società ha ancora due settimane abbondanti di tempo per completare l’organico grazie alla proroga concessa dalla FIGC.

ungaro regginaOggi è arrivato in prova anche Gaetano Ungaro, il genero di Lillo Foti (è sposato con la seconda figlia dello storico patron amaranto, Fabrizia, e nei mesi scorsi è diventato papà di Camilla, la prima nipotina del presidente reggino), reggino purosangue e prodotto del vivaio della Reggina. Può giocare da difensore centrale o esterno, è stato tra i migliori protagonisti della scorsa stagione degli amaranto in Lega Pro. Con 28 presenze, tra cui le due partite del Derby Playout proprio contro il Messina, Ungaro ha anche realizzato due reti e un assist. Con la Reggina nel 2006 aveva persino esordito in serie A quando, da giovanissimo, aveva ottenuto numerose convocazioni nelle nazionali giovanili (10 presenze in maglia azzurra con l’Italia Under 18 e poi con l’Italia Under 19).

ungaro regginaPoi le esperienze in Lega Pro, prima con il Melfi, poi a Taranto, Perugia, Ravenna, Cosenza e infine negli ultimi anni nel Pavia e a Cuneo. Complessivamente ha giocato 108 partite nel calcio professionistico. Nel 2011-2012 unica parentesi in serie D nel trionfale campionato dell’Hinterreggio che batteva proprio Cosenza e Messina e veniva promossa in Seconda Divisione di Lega Pro. Per Ungaro quell’anno 25 presenze e 3 reti; l’anno dopo ancora nell’Hinterreggio in Lega Pro, con 33 presenze e un gol. Le sue migliori stagioni sono state senza ombra di dubbio quelle in riva allo Stretto, dove adesso potrebbe rimanere ancora, stavolta nell’altra sponda. Ungaro ha diverse richieste da vari club di Lega Pro, ma Messina sarebbe la soluzione ideale che gli consentirebbe di rimanere vicino casa.

Nel girone C di Lega Pro, Ungaro potrebbe ritrovare (da avversari) tanti amici ed ex compagni alla Reggina, tutti figli del Sant’Agata: Cosenza (Lecce), Castiglia (Catania), A. Viola (Foggia), Maimone (Melfi), Salandria (Akragas), Porcino (Ischia), Di Lorenzo (Matera). Tanti altri giocheranno in serie B: Ceravolo (Ternana), Barillà (Trapani), N. Viola (Novara), Rizzo (Perugia), Maicon (Livorno), Giosa (Como), Camilleri e Dall’Oglio (Brescia), Scionti (Virtus Entella). Sono invece ancora svincolati Mesto e Louzada: entrambi hanno chieste dalla B.