Messina, imputato per pedofilia: la Cassazione annulla la condanna

I fatti risalgono al 1998. Dopo 15 anni il secondo grado del processo dovrà essere celebrato nuovamente

bimbo_violenzaEra stato condannato per violenze sessuali su minori: la Corte di Cassazione ha annullato con rinvio la condanna a sette anni inflitta a G.L., 38enne di Salina difeso dai legali Tommaso Calderone e Francesco Certo. L’uomo, accusato di aver perpetrato violenze sessuali sui due figli nel 1998, ha visto la ricezione delle proprie istanze difensive sollevate, a suo tempo, in appello. Per volontà della Cassazione, a 15 anni dai fatti, bisognerà così ripetere il secondo grado di giudizio.