Messina, Gucciardi predica calma: sul Piemonte è ancora buio pesto

L’assessore regionale ha espresso serenità, affermando che in pochi giorni il contenzioso sul nosocomio cittadino sarà risolto

Baldo Gucciardi - Foto LaPresse

Baldo Gucciardi – Foto LaPresse

La deadline è fissata per il 30 settembre, data in cui le aziende ospedaliere siciliane dovranno adeguarsi al riordino previsto dalla Giunta Crocetta in ottemperanza al decreto Balduzzi. Sul futuro dell’Ospedale Piemonte, però, vige ancora il massimo riserbo, vieppiù dopo l’incontro in Prefettura fra l’assessore competente, Baldo Gucciardi, e la deputazione regionale e nazionale. Dopo aver stemperato gli animi, l’esponente del governo isolano avrebbe avviato una serie di fitti colloqui per valutare portata ed entità del ddl Formica-Picciolo, quello concernente l’accorpamento col Centro Neurolesi Bonino-Pulejo. In tal senso è prevista per domani una conferenza dei capigruppo che fisserà il calendario dei lavori dell’Ars: conferenza importante per capire quando verrà definitivamente deciso il destino del nosocomio di Viale Europa. E intanto l’attesa sembra una stasi.