Messina, fra ratti e rifiuti: la scuola Leopardi di Minissale [FOTO]

Lo stato di profondo degrado viene descritto da un consigliere circoscrizionale: allertate Asp e Prefettura

leopardi minissale (3)L’esponente della II° Circoscrizione, Rosario Santoro, raccoglie la polemica sullo stato di salute delle scuole cittadine e denuncia l’abbandono dell’istituto comprensivo Leopardi di Minissale, frequentato giornalmente da centinaia di ragazzi e dal personale docente e non docente. Questi, a giudizio del rappresentante di Forza Italia, sarebbero “costretti a rimanere chiusi nelle aule perché non si possono aprire le finestre per il fetore nauseabondo che viene emanato dai rifiuti lasciati da giorni e giorni attorno alla  postazione dei cassonetti di fronte l’istituto scolastico, oltre la presenza di decine di insetti di vario genere che svolazzano tutt’intorno nonché topi e blatte che scorazzano liberamente“. Una situazione immonda che si protrae da tempo e che viene denunciata non soltanto all’attenzione dell’Amministrazione, ma anche alla Prefettura e alle autorità sanitarie, per una valutazione complessiva delle condizioni d’igiene e degli eventuali pericoli per la collettività.