Messina, emergenza rifiuti. La Cgil non ci sta: le colpe sono del Comune, non dei lavoratori

Il sindacato convoca una conferenza stampa per dimostrare come la responsabilità del mondezzaio messinese ricada sulla classe dirigente e non sul personale della partecipata di riferimento

messinambiente 6Si terrà il prossimo lunedì 14 settembre , ore 10,00,  presso la sede  della FPCGIL  sita in via XXIV maggio n. 108, la conferenza stampa indetta dalla FPCGIL, dalla RSU e dal direttivo aziendale dei lavoratori della Messinambiente per rappresentare ai cittadini le reali cause che stanno determinando  il rallentamento della raccolta dei rifiuti. L’attuale situazione,  estremamente negativa ha dei riflessi anche sui lavoratori che vengono indicati dai cittadini come i colpevoli .

L’emergenza rifiuti non è causata  dai lavoratori – dichiarano Clara Crocè, Segretario Generale della FPCGIL , Carmelo Pino Segretario provinciale e  Saro Scudella Coordinatore della RSU –  ma dalla incapacità della classe dirigente di questa città che ancora non adotta tutti gli atti necessari per il trasferimento dei lavoratori all’AMAM . La Giunta e il Consiglio devono di comune accordo trovare una soluzione in tempi brevissimi. Altrimenti è  inevitabile la mobilitazione. Non possiamo fare da scudo  per coprire le  inefficienze della politica – concludono i sindacalisti – e i cavilli giuridici mal si conciliano con chi è costretto a raccogliere l’immondizia in condizioni di difficoltà”.