Messina, emergenza cinghiali: aggredito un pensionato

Le bestie hanno attaccato l’uomo nei pressi del complesso Fede a San Licandro: è l’ennesima segnalazione nella zona nord

cinghiali messinaNon c’è neanche il mito dell’oscurità dietro l’ultima aggressione perpetrata dai cinghiali a Messina: a pagarne le spese è stato un anziano signore, Antonio Falcone, che si è ritrovato al centro di una piccola invasione, un blitz operato dagli animali in cerca di cibo nel complesso Fede di San Licandro. Sei bestie, due adulti e quattro cuccioli, in pieno giorno si sono avventate sulla ciotola dei croccantini riservata al cane, il quale abbaiava a tutto campo mantenendosi ad una distanza di sicurezza. I due cinghiali più grandi, a quel punto, innervositi dai latrati dell’animale domestico, si sono avventati sul pensionato, che provvidenzialmente è riuscito a chiudersi dentro col proprio cucciolo. E’ l’ennesima segnalazione di pericolo proveniente dalla zona centro-nord della città, l’ennesimo monito sui rischi per l’incolumità delle persone. Bisogna aspettare che ci scappi il morto prima di organizzare serie contromisure?