Maxi-operazione contro la camorra: 43 arresti

Maxi-operazione contro la camorra, tra le persone arrestate ci sono anche due ristoratori: si tratta di esponenti del clan titolari di attività imprenditoriali

arresti-manetteMaxioperazione anticamorra nel centro di Napoli e in altre località italiane: arrestate 43 persone, presunte affiliate e vicine a clan attivi nel centro storico della città. La forza del clan camorristico dei Mariano sui Quartieri Spagnoli di Napoli emerge da questa operazione, condotta dai carabinieri di Napoli, che ha portato all’esecuzione di 34 ordinanze di custodia cautelare in carcere e 9 ai domiciliari. La cosca – come rivelano le indagini coordinate dal comandante del reparto operativo di Napoli, il tenente colonnello Alfonso Pannone – esercitava il suo potere criminale attraverso lo spaccio di droga, imponendo il pizzo ad operatori commerciali e nella contraffazione di capi di abbigliamento ed orologi di lusso. I destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richieste dalla locale Direzione distrettuale antimafia ed emesse dal gip partenopeo, sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, ricettazione, traffico di stupefacenti, detenzione e porto abusivi d’armi comuni e da guerra. Tra le persone arrestate ci sono anche due ristoratori: si tratta di esponenti del clan titolari di attività imprenditoriali.