Lega Pro – Catania e Messina, doppio urlo al campionato: il resoconto

Primi tre punti per il Catania che batte il Matera grazie alla rete di Scarsella. Il Messina passa in svantaggio col Monopoli, ma con l’ultimo arrivato Diogo Tavares pareggia in pieno recupero

catania messina2Una domenica diversa, finalmente di campo. Dopo troppi giorni passati tra tribunali e ricorsi, adesso è finalmente Lega Pro. E l’urlo che arriva da Catania e Messina è forte, grido che difficilmente passerà inosservato. Specialmente quello che da Matera arriva fino in Sicilia e porta la firma di Scarsella: tre punti all’esordio, meglio non poteva iniziare.

Ci sarà tempo per migliorare la qualità del gioco e la prestazione generale. Adesso, in Catania, l’obiettivo è di cancellare al più presto la penalizzazione e tornare a galla. Non vince, ma può ugualmente sorridere il Messina di Arturo Di Napoli.

catania messina

Dal diluvio abbattutosi sul Monopoli piccoli ma significativi raggi di luce giallorossa, primo tempo condizionato dalla forte piaggia, nella ripresa la traversa colpita da Giorgione scoraggia il Messina, anche perché pochi minuti dopo arriva la rete di Croce che regala il vantaggio al Monopoli.

Ma a regalare il pareggio al Messina è proprio lui, l’uomo più atteso: Diogo Tavares. Entrato a partita in corso, il portoghese con un colpo di testa in pieno recupero fa esplodere il popolo giallorosso. Doppio urlo al campionato, Catania e Messina rispondono presente.