Le previsioni meteo dell’aeronautica militare per oggi e domani

Allerta Meteo, il bollettino dell’aeronautica militare per oggi e domani: rischio eventi estremi al Centro/Nord

pioggia maltempoPrevisioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. SITUAZIONE: un sistema nuvoloso di origine atlantica dalla Francia si avvicina al nostro paese richiamando aria umida ed instabile che determina un marcato maltempo ad iniziare dal nord ovest ed in estensione a Toscana e al resto del nord. TEMPO PREVISTO FINO ALLA MEZZANOTTENORD – nuvolosita’ compatta su Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia ed Emilia Romagna con precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale. Tali fenomeni risulteranno di forte intensita’ sul Ponente Ligure, settore meridionale di Piemonte e parte settentrionale di Lombardia per poi interessare la restante parte della Liguria, del nordovest, eccezione fatta per la Valle d’Aosta, e la parte piu’ occidentale di Emilia Romagna dalla tarda mattinata. Al contempo le nubi tenderanno ad aumentare anche sul resto del settentrione apportanto, dal pomeriggio, precipitazioni da sparse a diffuse che diverranno temporalesche su Triveneto dalla tarda serata.

CENTRO E SARDEGNA: nubi in rapido aumento tra Sardegna, Toscana, Umbria, Marche e alto Lazio. La nuvolosita’ risultera’ decisamente piu’ compatta su Toscana con associate precipitazioni temporalesche anche intense con riferimento particolare al settore centro-settentrionale e a quello costiero in generale. Qualche rovescio, specie nel pomeriggio, interessera’ anche la porzione centro-settentrionale di Sardegna mentre locali piogge si potranno avere sull’alto Lazio, Umbria e zone interne delle Marche. Assenza di fenomeni invece sul resto del centro peninsulare seppur con nubi in aumento anche su Abruzzo per fine giornata. SUD E SICILIA: condizioni decisamente piu’ stabili al meridione con presenza di ampi spazi sereni. A partire dalla tarda mattinata, tuttavia, un po’ di nuvolosita’ per lo piu’ medio alta stratiforme tendera’ a transitare sulla Sicilia verso Campania, Basilicata e Calabria per poi interessare anche Puglia ma su quest’ultima regione solo durante le ore pomeridiane. TEMPERATURE: massime in diminuzione su Liguria, Piemonte, Lombardia, e in forma piu’ lieve su trentino Alto Adige settore orientale di emilia Romagna e Toscana; per lo piu’ stazionarie sul resto del nordest ed in tenue aumento sulle rimanenti regioni del territorio. VENTI: deboli settentrionali su Puglia e Calabria jonica; di provenienza meridionale su tutte le rimanenti regioni: deboli al meridione ed in genere moderati sul resto del territorio specie tra Liguria, Toscana, coste laziali e Sardegna con tendenza a divenire deboli o moderati orientali sulla Pianura Padana. MARI: da poco mossi a mossi l’Adriatico, lo Jonio e settore est del basso Tirreno ma con moto ondoso per fine giornata; da mossi a molto mossi i rimanenti mari.

TEMPO PREVISTO PER DOMANI, LUNEDÌ 14 SETTEMBCATANIA (ITALPRESS) - Il violento temporale di ieri ha causato ingenti danni all'agricoltura calatina, nel catanese, ad essere interessato è stato particolarmente il territorio rurale del comune di Mineo, battuto da una pioggia persistente, accompagnata da una intensa e duratura grandinata che hanno duramente compromesso le coltivazioni locali, in particolare gli agrumeti, oliveti, frutteti e carciofeti. In alcune aree la grandine è stata particolarmente violenta da staccare letteralmente i frutti dalle piante. Immediata la reazione del comitato cittadino, Mineo Prima di Tutto. "Non è ancora possibile fare una stima dettagliata dei danni, ma, di sicuro un evento catastrofico di tale portata non si registrava da tempo, in alcune zone i danni ammontano al 100% della produzione lorda vendibile per l'annata corrente e sicuramente, vista la gravità delle lesioni alle strutture vegetali, non si possono escludere ripercussioni anche per la futura annata agraria", afferma Giuseppe Mistretta, presidente del comitato e agronomo. "In particolare - aggiunge -, il settore agrumicolo negli ultimi due anni aveva già subito gli effetti economici negativi dell'alternanza di produzione e sperava in questa annata che pareva far ben sperare sul profilo qualitativo, facciamo appello alle istituzioni nazionali e regionali affinchè attivino misure urgenti a sostegno del comparto, tra l'altro, già fiscalmente pesantemente vessato". In sinergia anche i due consiglieri comunali di "Mineo Prima di Tutto", Pietro Catania e Chiara Cutrona che affermano "Ci siamo mobilitati per sensibilizzare il consiglio comunale ad una sua convocazione straordinaria, chiederemo la declaratoria d'eccezionalità per gli eventi calamitosi verificatisi, affinché le nostre imprese agricole possano beneficiare degli interventi compensativi previsti dal fondo di solidarietà nazionale, agevolazioni finanziarie e fiscali che consentano l'immediata ripresa del comparto agricolo".(ITALPRESS).RE 2015NORD – si affaccia qualche timida schiarita sul Piemonte occidentale e sul Ponente Ligure nella mattinata, in un contesto di nubi altrimenti diffuse e compatte per l’intero settentrione, con le probabilita’ di pioggia piu’ elevate sull’intera fascia alpina e prealpina centro-orientale, sulla pianura a nord del Po tra Lombardia e Veneto, sul Friuli Venezia Giulia, sulla Liguria centro-occidentale e sulle zone montuose dell’Emilia Romagna. Le precipitazioni potranno assumere inoltre carattere di forte intensita’ e persistenza, con particolare riferimento alla Liguria e alle zone montuose in generale. dal tardo pomeriggio e dalla serata, piogge che diverranno meno diffuse e nubi che tenderanno a divenire meno compatte.

CENTRO E SARDEGNA: nuvolosita’ variabile a tratti piu’ intensa sulla Sardegna, con qualche isolata pioggia o rovescio specie a ridosso dei monti; a qualche schiarita piu’ ampia per meta’ giornata, seguiranno poi delle nuove nubi e rinnovate probabilita’ di pioggia nel pomeriggio-sera. Cielo coperto sul centro peninsulare, con nubi piu’ compatte sul versante tirrenico, dove tra Toscana, Umbria e Lazio le precipitazioni saranno diffuse e temporalesche e assumeranno anche localmente carattere di forte intensita’, pur tendendo a divenire meno diffuse nella seconda parte della giornata. Decisamente piu’ basse le probabilita’ di pioggia sulle regioni adriatiche, pur con parziale interessamento della fascia appenninica orientale. SUD E SICILIA: nubi diffuse e qualche pioggia sulla Campania e sull’entroterra del Molise; nuvolosita’ variabile in genere medio alta alternata ad ampie aperture sul resto del sud, Cicilia compresa, con scarsa o nulla probabilita’ che da queste nubi possano scaturire delle piogge. TEMPERATURE: minime e massime in aumento su gran parte del paese, fatta eccezione per il Friuli Venezia Giulia, la Sardegna e il Lazio dove le massime saranno in diminuzione. VENTI: meridionali tesi su buona parte del territorio, con rinforzi anche sensibili sulle coste del medio e alto Tirreno e dell’alto Adriatico. MARI: molto mossi lo Stretto di Sicilia, il medio e alto Tirreno e l’alto Adriatico; generalmente mossi tutti gli altri mari.

Fonte MeteoWeb