Lavoro, previste 384 assunzioni all’Arnas di Palermo

 lavoroL’Arnas di Palermo ha deliberato oggi la nuova pianta organica, che prevede nuove assunzioni per un totale di 384 posti. Insieme al nuovo atto aziendale, già esitato nello scorso mese di agosto, il documento ridisegna la mappa dell’assistenza degli Ospedali Civico e Di Cristina di Palermo. Un lungo percorso di confronto con i rappresentanti dei lavoratori, durato tre settimane, ha consentito di analizzare e migliorare la proposta, che è stata condivisa e apprezzata dalla stragrande maggioranza delle organizzazioni sindacali, anche in considerazione dei limiti imposti dal tetto di spesa assegnato. In particolare hanno espresso parere favorevole la Rsu aziendale, la Cgil, la Uil per il comparto, e i sindacati Cisl, Uil, Aaroi, Snr, Fesmed per l’area della dirigenza medica. Numerose le novità: viene riconosciuta l’autonomia infermieristica e tecnica, con l’inserimento dei dirigenti delle professioni sanitarie; rispetto all’iniziale previsione, i posti vacanti per il personale infermieristico aumentano da 90 a 110, così come sono stati previsti più posti per avvocati, biologi, ostetrici e dietisti. Dopo sette anni di precariato, vengono create le condizioni per procedere anche alla stabilizzazione dei lavoratori ex Lsu, che “consapevoli degli sforzi profusi da questa Direzione Strategica” esprimono il loro apprezzamento in un documento diffuso oggi. Il Direttore Generale Giovanni Migliore, in una nota, “esprime la propria soddisfazione e ringrazia tutti i rappresentanti dei lavoratori che, nel reciproco rispetto dei ruoli e della corretta dialettica sindacale, con il loro prezioso contributo hanno condiviso un importante traguardo per Arnas Civico“. Le procedure di selezione pubblica, cui verrà data ampia pubblicità anche attraverso un sito web dedicato, inizieranno subito dopo l’approvazione da parte dell’Assessorato per la Salute. La dotazione organica, in assenza di esuberi, prevede nuove assunzioni per un totale di 384 posti. In particolare 95 nuovi dirigenti medici, 110 infermieri, 87 Oss, 45 tra ausiliari e altro personale di varie qualifiche, 14 dirigenti sanitari, 4 farmacisti, 2 avvocati, 1 addetto stampa e 26 amministrativi.