La Vigor Lamezia non si arrende: ricorso al Coni per “tornare in Lega Pro anche a campionato in corso”

Calcio scommesse, la Vigor Lamezia non si arrende e fa ricorso d’urgenza al CONI

vigor lameziaLa Vigor Lamezia non si arrende. Il club biancoverde ha presentato ieri sera il ricorso d’urgenza al Collegio di garanzia del Coni per la riammissione in Lega Pro, dopo 24 ore dalla pubblicazione delle motivazioni delle sentenze che hanno condannato la squadra catanzarese alla serie D. Secondo quanto riferiscono i legali della società, la Corte federale d’Appello avrebbe condannato la Vigor Lamezia per un’omessa denuncia di un tentativo di combine per Paganese-Vigor. Una pena considerata “assolutamente spropositata” al tipo di reato contestato.
Il vice presidente Butera s’è detto “fortemente amareggiato, per motivazioni mediocri e peraltro non supportate da prove. Rubaltare per queste ragioni una sentenza di primo grado è inconcepibile. Ci sono state situazioni molto peggiori delle nostre, ma le pene inflitte sono state comprensive”.
Gianni Torcasio avverte: “forse il CONI potrebbe prendersi diversi giorni prima di valutare il nostro ricorso, dipende da alcuni fattori tecnici. Magari il verdetto uscirà nella prossima settimana, ma questo non pregiudica la posizione della Vigor che potrebbe essere ammessa in Lega Pro anche a campionato in corso“.

Intanto tutte le partite dei club direttamente interessati nella vicenda, sono state rinviate.