La Calabria sceglie Expo per mettere in mostra una delle eccellenze alimentari del suo territorio

expo 2015 la calabria con il suo governatore - 7La Calabria sceglie Expo per mettere in mostra una delle eccellenze alimentari del suo territorio, il cedro. L’agrume è stato al centro di un convegno che si è svolto oggi a Casa Corriere, a cui hanno partecipato, fra gli altri, il presidente del Consorzio del cedro di Calabri Angelo Adduci e il direttore generale del dipartimento dell’agricoltura della Regione Calabria Carmelo Salvino. Secondo Adduci il cedro è “in quanto elemento da cui può nascere una variegata gamma di prodotti che vanno dal cedro candito alle marmellate, ai liquori e alla cosmesi è un elemento che può generare sviluppo non solo a Santa Maria del Cedro, ma nell’intera Calabria”. Salvino ha parlato dell’impegno della Regione per sostenere il consorzio, grazie a “progetti di finanziamento” per favorire il settore secondo “tradizioni che si sono consolidate nel tempo” e che diano priorità alla “qualità” della produzione piuttosto che alla quantità. Il convegno è stato l’occasione anche per parlare del cedro in quanto simbolo cardine della cultura ebraica. L’agrume, come ha spiegato il Rabbino capo di Milano Alfonso Arbib “ha un valore rituale durante una festa ebraica, la festa del Sukkot”. Da secoli proprio in Calabria ogni anno ad agosto arrivano rabbini provenienti da tutta Italia per raccogliere e selezionare i frutti che vengono utilizzati durante la festa tradizionale, chiamata anche ‘Festa delle capanne’ e che si svolge ogni anno a ottobre.