Istat: ad agosto il tasso di disoccupazione è calato all’11,9%

Il tasso di occupazione sale al 56,5%, ad agosto 2015 il tasso di disoccupazione è 11,9%, in calo per il secondo mese consecutivo

giovani_lavoro_disoccupazioneAd agosto 2015 il tasso di disoccupazione è 11,9%, in calo per il secondo mese consecutivo. Lo rileva l’Istat. La flessione è di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 0,7 punti rispetto ad agosto 2014. Nei dodici mesi la disoccupazione diminuisce del 5,0%, a cui corrispondono 162 mila persone in meno in cerca di lavoro. Ad agosto – rileva l’Istat – gli occupati sono 69 mila in più rispetto a luglio e 325 mila in più rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Dopo la crescita di giugno e di luglio, la stima degli occupati cresce ancora dello 0,3% sul mese e dell’1,5% sull’anno. Il tasso di occupazione sale al 56,5%. Ad agosto 2015 il tasso di disoccupazione è 11,9%, in calo per il secondo mese consecutivo. La flessione è di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 0,7 punti rispetto ad agosto 2014. Nei dodici mesi la disoccupazione diminuisce del 5,0%, a cui corrispondono 162 mila persone in meno in cerca di lavoro. Il tasso di disoccupazione giovanile torna a crescere ad agosto fino al 40,7%, in aumento di 0,3 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in calo di -2,3 punti sull’anno. Gli under 25 disoccupati sono 631 mila, 13 mila in più rispetto al mese precedente (+2,1%). Aumentano al tempo stesso anche gli occupati 15-24enni dello 0,8% rispetto a luglio (+7 mila). Agosto; +45mila lavoro a termine, +25mila indeterminato. Ad agosto sono soprattutto i dipendenti con contratti a termine ad aumentare. Secondo i dati Istat, sono 45 mila in più rispetto al mese precedente (+1,9%) a fronte di 25 mila nuovi dipendenti “permanenti” (+0,2%). Complessivamente l’aumento degli occupati è imputabile al lavoro dipendente (+70 mila persone), mentre restano sostanzialmente stabili i lavoratori indipendenti (-1.000).