Isola di Dino Reality Show “spopola” sul web

tn_realityGroupSurvival sull’Isola di Dino sta toccando risultati impensabili alla vigilia. Un grande successo per gli organizzatori che hanno ricordato che la prima edizione del social reality lo scorso anno ha contato in totale più di 120.000 visualizzazioni. Il conteggio è stato effettuato sommando alle interazioni dal vivo durante le trasmissioni in diretta, le visualizzazioni delle registrazioni dei Buongiorno Isola e dei Salotti di Dino, oltre ai click dalle pagine ufficiali sui social network. “Una crescita esponenziale che assolutamente non ci aspettavamo in così poco tempo”. E’ il commento del patron Matteo Cassiano che nella giornata di oggi ha snocciolato i primi dati sugli inside. Dunque, nonostante le critiche e le difficoltà iniziali che hanno accompagnato i giorni immediatamente precedenti, il seguito è numeroso e non fa che crescere. Il secondo giorno ha visto la prima esplorazione dell’Isola di Dino e i primi e scarsi tentativi di pesca. I partecipanti hanno preso confidenza con il sito e si sono lanciati nella conoscenza dell’isola più grande della Calabria. Stupore, meraviglia, entusiasmo sono le emozioni scaturite da questa prima esplorazione, ma anche dispiacere e tristezza provocate dal vedere lo stato di degrado in cui versa il sito. Una giornata suddivisa tra l’esplorazione della Torre normanna e dei fondali sul lato est. Durante la seconda puntata serale di Salotto di Dino, sono state sottolineate le criticità di questi due punti con potenzialità immense. La tappa all’Arcomagno di San Nicola Arcella è saltata, ed anche per la giornata di ieri l’acqua è stata fornita dalla produzione in quantità limitate. La giornata di ieri, giovedì 17 settembre invece, ha visto il primo trasferimento alla Grotta del Leone con l’imbarcazione, intorno alle ore 12 e le prime eliminazioni. Dal nuovo punto di collegamento la produzione ha dato il via alla prima puntata dedicata alla politica. Durante la puntata delle 14.30 infatti, Cassiano&co hanno dato il via ad un dibattito focalizzato sulla storia dell’Isola di Dino e sulla politica. “Il mio intervento di oggi – ha detto Cassiano – ha voluto ricordare la storia dell’Isola di Dino. Delle sue caratteristiche peculiari, della visione lungimirante e dell’influenza di Gianni Agnelli e del conte Rivetti, positiva la prima, meno la seconda, e dello sviluppo di quegli anni. Uno sviluppo che negli anni si è perso e che oggi ha portato allo stato attuale. Uno stato che si trova sotto gli occhi di tutti e che non c’è stata la possibilità di migliorare. Uno stato che, nonostante quello che dicono alcuni amministratori comunali non ho provocato io, ma che ho cercato in tutti i modi di eliminare”Per quanto riguarda invece i partecipanti il primo a lasciare Survival è stato Emiliano Mandarino. Ieri mattina infatti, Mandarino aveva pubblicato sui suoi canali social un video choc del molo dell’Isola di Dino, condito da espressioni poco consone al reality. Dal momento che Mandarino non si sentiva libero di esporre il proprio pensiero, d’accordo con la produzione ha deciso di proseguire a modo suo la contrarietà per lo stato in cui si trova l’isola. Altri tre i partecipanti che hanno deciso di non portare a termine i dieci giorni sono Jenny Lyoi, Francesco Paolo Paradiso e Roberta Oliva. Questi tre sono stati eliminati in quanto non contribuivano in maniera positiva alla convivenza. Il social reality in ogni caso prosegue per la sua strada. Non si escludono ulteriori eliminazioni, anche attraverso nomination. Le polemiche però terminano qui.

DICHIARAZIONI dei partecipanti:tn_reality

Alessandra Troise, 21 anni, di Napoli. Alessandra si sta laureando in Giurisprudenza e ha deciso di partecipare al social reality per l’adrenalina che alimenta e il suo desiderio di intraprendere nuove esperienze. “Vorrei – è la speranza di Alessandra – che l’Isola di Dino possa essere conosciuta dall’intero territorio nazionale”.

Aldo Valore, 29enne di Napoli, professione dj, musicista e produttore. Aldo ha deciso di partecipare perché è un assiduo frequentatore di Praia a Mare e da quando è nato ha sempre saputo apprezzare l’isola e ciò che la circonda. “Sono stanco – ha detto Aldo – di vedere spenta questa strisci di paradiso con potenzialità turistiche e culturali indescrivibili. Credo fortemente in questo sito ed in quello che può offrire se gestito come sarebbe giusto che sia”.

Claudio La Mura ha 32 anni ed un ingegnere. La sua partecipazione è legata soprattutto al suo amore per la natura e l’avventura, specialmente se vissuta in modo estremo.

Francesco Paolo Paradiso ha 28 anni e lavora come grafico pubblicitario a Sarno. Francesco ha fatto le selezioni anche lo scorso anno. Il desiderio di affrontare i propri limiti a contatto con l’isola più grande della Calabria l’ha spinto a riprovarci e a riuscirci. – ELIMINATO -

Denise Mouren vive a Roma è una studentessa di scienze biologiche di 24 anni. La sua partecipazione è legata alla sua grande passione per la subacquea e, dunque per esplorare gli spettacolari fondali dell’Isola di Dino. E’ appassionata di sport estremi e di esperienze di sopravvivenza.

Euristeo Ceraolo, 43 anni, docente, di Rossano. Euristeo ha deciso di provare quest’esperienza perché la ritiene un’ottima formula di marketing territoriale. “Usare questo tipo di format – ha detto Euristeo – per fare promozione, rappresenta un alto livello sociale”.

Alessandro Nortano, 28 anni viene da Potenza ed ha unIstantaneaa laurea in scienze dell’educazione. “Amo la Calabria e questo territorio e ci tenevo a partecipare a questa iniziativa che ritengo importante anche per la crescita del Golfo di Policastro a livello nazionale”.

Antonella Auricchio, agente di viaggi di 22 anni. Partecipa al social reality per superare i suoi limiti e  allo stesso tempo scoprire tutte le bellezze dell’Isola di Dino.

Roberta Oliva, 24 anni laureanda in pedagogia. Grande la sua determinazione nel partecipare a Survival perché conosce da sempre l’Isola di Dino e voleva viverla di persona. Grazie al social reality vorrebbe trovare l’ispirazione per la stesura della sua tesi. – ELIMINATA -

Jenny Lioy, 37 anni vocalist pugliese è stata spinta in quest’avventura dalla curiosità di provare nuove emozioni ed esperienze all’ombra dell’Isola di Dino. – ELIMINATA -

Emiliano Mandarino, si sta facendo conoscere a livello nazionale per i suoi video-sfoghi contro l’attuale classe dirigente nazionale, regionale e locale. Partecipa a questo social reality per aiutare a dare visibilità a questo progetto”. Anche quest’anno scarsa la partecipazione alle selezioni di concorrenti provenienti dal Golfo di Policastro. L’unica partecipante proveniente dal Comune di Tortora è Francesca Laino, aspirante attrice e ballerina che partecipa al reality per conoscere meglio il suo territorio e sfidare i propri limiti. Manca all’appello Fiore Donnarumma che ha dovuto dare forfait all’ultimo minuto a causa di un incidente stradale avvenuto ieri.