In Sicilia nasce il Parco astronomico più innovativo d’Europa: sarà una stazione planetaria

Stazione Planetaria

Sarà inaugurato ad Isnello, nel palermitano, in primavera il Parco astronomico delleMadonie (Pam), che vanta il primato di essere la piu’ innovativa stazione astronomica d’Europa. A presentarlo a Palermo e’ stato il premio Nobel per la Fisica George Fitzgerald Smoot, l’astrofisico e cosmologo statunitense che e’ stato il primo a fornire una prova della correttezza della teoria del Big Bang. Il Pam e’ stato realizzato con un finanziamento di 15 milioni di euro (di cui 7,5 a carico del Cipe); e’ dotato di una stazione osservativa per la ricerca, un grande planetario digitale con 75 posti, una terrazza osservativa con 12 strumenti di osservazione, un radiotelescopio con parabola di 2,3 metri, un laboratorio astronomico all’aperto con orologi solari di vario tipo, un mappamondo monumentale con supporto ed asse di rotazione, un planisfero, laboratori didattici e un museo multimediale. Dopo 40 anni, la stazione planetaria e’ diventata realta’: il Pam sorge, infatti, sulla sommita’ di Monte Mufara, che con i suoi 1.865 metri d’altezza e’ il sito osservativo astronomico piu’ alto d’Italia, nel parco delle Madonie. “Il progetto del Parco astronomico di Isnello e’ un gioiello dell’umanita’: il suo telescopio sara’ capace di osservare uno spazio di cielo dieci volte il diametro della luna piena e di esaminare 50 miliardi di galassie” ha detto il premio Nobel George Fitzgerald Smoot, le cui ricerche hanno permesso di comprendere la struttura dell’universo. Per il sindaco di Isnello Giuseppe Mogavero, che ogni anno riunisce sulle Madonie i maggiori astronomi ed astrofisici internazionali, il Pam permettera’ un’immersione a 360 gradi nel mondo dell’astronomia a curiosi, studenti, scienziati ed appassionati che potranno seguire sul campo il lavoro degli studiosi”.

Fonte MeteoWeb