Grande successo per il primo trofeo città di Motta San Giovanni [FOTO]

partenzaUna giornata di festa e di celebrazione del ciclismo è stata quella del “1° Trofeo Città di Motta San Giovanni”, gara ciclistica amatoriale organizzata dall’ASD Cicloturistica 2001 sotto l’egida dell’Ente ACSI Settore Ciclismo di Reggio Calabria. Un evento ricco di sorprese, di partecipazione e di riscoperta di antichi valori. Volontari della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica di Reggio C., dell’ADSPEM Fidas di Lazzaro, della Garibaldina di Lazzaro, le associazioni Athena di Lazzaro e Moto Club Aquile del Sud di Bova, sono stati splendidamente coordinati dagli organizzatori. “L’obiettivo era quello di andare oltre il semplice evento sportivo e lo si è raggiunto a pieno. La partecipazione di tutti è stata fondamentale per la riuscita della manifestazione. C’è da dire grazie a coloro che hanno preso parte, con qualsiasi ruolo, a questa giornata, sia ai ciclisti che alle associazioni. Un grazie va anche a chi ha creduto in questo progetto sin da subito, come il sindaco del comune di Motta S.G., Paolo Laganà, che ha attivato tutti i suoi collaboratori. Un sentito riconoscimento va agli sponsor che mi hanno dato fiducia e la cui collaborazione proseguirà con la realizzazione, l’8 novembre a Saline J., del “2° Trofeo Prastarà”” riassume così Leonardo Zampaglione -ideatore e promotore della corsa- la giornata appena conclusasi. Presso la delegazione municipale di Lazzaro, si sono svolte tutte le fasi principali della giornata. La piazza antistante è stata trasformata in un “piccolo villaggio” dove sono state concentrate tutte le fasi iniziali di iscrizioni, consegna pacco gara, raduno e partenza dei ciclisti. Qui, inoltre, sono stati allestiti gazebo dei volontari FFC per raccolta fondi per la ricerca con la 4^ edizione del “Bike Tour”, della Garibaldina per promuovere il proprio operato sul territorio e dell’ADSPEM per sensibilizzare la cittadinanza sulle donazioni di sangue e di midollo osseo.

Dato il via alle 9.30, dopo il tratto ad andatura controllata arrivo rinfrescofino a Saline J., fin da subito la bagarre ha animato la corsa e ha visto gli atleti dare spettacolo sulla ss106, dove si sono susseguiti scatti e contro-scatti per andare in fuga a conquistare i traguardi volanti di Bova e di Capo d’Armi: il primo è andato a Stagliano’ Giuseppe ASD U.C. Chiaravalle, mentre il secondo a Mattia Nunzio ASD Cicli Ilario. Alla fine, nessuna fuga è riuscita ad avere la meglio sul gruppo prima della salita finale verso Motta, dove le ardue pendenze l’hanno fatta da padrone e la selezione non ha dato scampo. Dopo meno di un’ora e mezza di gara, all’arrivo a Motta, appariva in solitudine il numero 156, Massimiliano Futia dell’ASD Pianopoli Bike Team. Subito dietro alle sue spalle sono giunti Sandro De Gennaro e Vittorio Lucchetta, entrambi dell’ASD Marina di Rossano Club. Una gara davvero veloce e combattuta con quasi 41 km/h di media. Dopo un piccolo rinfresco offerto ai ciclisti all’arrivo in Piazza della Municipalità, per il post-gara gli atleti, le famiglie e gli organizzatori si sono ritrovati nuovamente alla delegazione a Lazzaro per trascorrere momenti di unione e festa coadiuvati da ritmi folkloristici, buon vino, pasta e dolci. Le ricche premiazioni hanno visto assegnare oltre ai premi di categoria e rappresentanza, anche le maglie di Campione Provinciale RC Degli Enti e Campione Interprovinciale CS CZ KR VV degli Enti. Per Reggio C. a laurearsi campioni sono: Cat.JUN Alati Carmelo (ASD Marco Montoli), Cat.SEN Futia Massimiliano (ASD Pianopoli Bike), Cat.VET Carpano Salvatore (ASD Taurianova Cycling), Cat.GENT Napoli Giuseppe (ASD Cicli Jiriti), Cat.SGA Crea Domenico (ASD Cicli Ilario), Cat.SGB Migliorino Rocco (ASD Cicli Jiriti), Cat.DONNE-B De Stefano Domenica (ASD Cicli Ilario), Cat.DONNE-A Sgroi Silvana (ASD Cicloturistica 2001). Campioni Interprovinciali Enti: Cat.JUN De Gennaro Sandro (ASD Marina di Rossano Club), Cat.SEN Lucchetta Vittorio (ASD Marina di Rossano Club), Cat.VET De Seta Francesco (ASD U.C. Chiaravalle), Cat.GENT Puccio Antonio (ASD Mobili per Ufficio), Cat.SGA Rosati Aurelio (ASD Ultimo Km), Cat.SGB Vitale Giuseppe (ASD U.C. Chiaravalle), Cat.DONNE-B Buoncore Paola (ASD U.C. Chiaravalle). Infine, a dimostrazione degli ideali e dello spirito che ha accompagnato la manifestazione, è stata la premiazione dell’ultimo classificato, con un premio realizzato e offerto dall’artista Domenico Giamborino di San Costantino (VV).

“E’ stata una magnifica giornata di sport e solidarietà rsindaco premiuscita a pieno, siamo riusciti ad invadere il comune con cento ciclisti, a colorare le curve per Motta, ma è tutto l’insieme che ci rende orgogliosi e ci ripaga dei sacrifici fatti. L’unica nota dolente, può essere trovata nella mancata assegnazione delle maglie della categoria Debuttanti che rivela che forse c’è qualcosa da rivedere a livello giovanile tra gli Enti in Calabria” sono queste le parole a caldo di Roberto Canale, presidente della Cicloturistica 2001 nonché responsabile regionale ACSI Calabria Settore Ciclismo. Tutto è stato curato nei minimi dettagli dagli organizzatori e a fine gara la soddisfazione dei partecipanti trova riscontro nelle parole del sindaco Paolo Laganà, che descrive la giornata come <<speciale, divertente, una miscela di sport e solidarietà da dove ripartire e da dover ripetere assolutamente anche il prossimo anno. Un momento di unione e coinvolgimento della comunità, da cogliere come esempio per instaurare rapporti proficui con tutti i comuni vicini, tra i quali emerge in primis quello di Montebello J. qui presente col suo primo cittadino Ugo Suraci>>. Entusiasmo è ciò che riecheggia ancora tra le vie dell’intero comune, mentre sui social network si susseguono apprezzamenti e complimenti per la manifestazione. Appuntamento al 2016 per la 2^ edizione.