Gli eco-laboratori della creatività a Bagaladi (Rc) [FOTO]

Direttivo Calabria dietro le quinte_consiglieri del comune e vice sindaco BagaladiNell’ambito del progetto “Sguardi verso l’Aspromonte”, domenica 27 settembre, hanno avuto luogo nel centro polivalente del borgo di Bagaladi gli “Eco-Laboratori della creatività” . Un’importante iniziativa ambientale e didattica, ideata dall’associazione Culturale Arte e Spettacolo “Calabria dietro le quinte” con l’associazione “Stretto Cabaret” che ha coinvolto circa 30 bambini dai 5 ai 12 anni. È stato realizzato un percorso ludico-didattico con l’obbiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni alla tutela della natura e dell’ambiente attraverso il riuso dei materiali di scarto per la realizzazione di oggetti e manufatti artistici stimolando lo sviluppo della manualità, della creatività e della fantasia. Così, a partire da bottiglie, bicchieri, scatoloni e fogli di giornale i bambini sono riusciti a confezionare delle originali creazioni colorate messe in mostra a conclusione dell’iniziativa. I laboratori, curati da un team di animatori esperti e con la collaborazione dell’associazione “I Giovani del Gagini”, sono stati integrati ad una serie di attività di tipo ludico-ricreativo all’aperto con giochi ed animazione in piazza Libertà. Soddisfatto dell’iniziativa il vice-sindaco del Comune di Bagaladi Antonino Marrapodi che ha messo in evidenza come “lo sviluppo dei territori può essere messo in atto anche attraverso iniziative culturali di questo genere che nascono da una perfetta sinergia delle istituzioni con gli enti associativi del territorio provinciale. In particolare, la creazione di attività di sensibilizzazione ambientale per le nuove generazioni rappresentano un percorso imprescindibile per la tutela e la valorizzazione delle nostre risorse paesaggistiche e culturali”. Un pensiero pienamente condiviso dal Presidente Mazzacuva: “la nostra associazione dalla sua costituzione ha intrapreso una serie di azioni culturali volte alla tutela e alla valorizzazione dei territori e dei giovani talenti calabresi. Gli eco-laboratori, anche quest’anno, hanno riscosso un grande successo costituendo uno strumento didattico efficace per informare i bambini sulle buone pratiche ecologiche e sui corretti comportamenti da assumere per la fruizione dei luoghi del parco dell’Aspromonte, rispettando la natura ed evitando d’inquinare l’ambiente con i rifiuti”.
Gli eco-laboratori sono stati realizzati con il patrocinio dell’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte, del Comune di Bagaladi, della Provincia di Reggio Calabria e aderiscono al bollino etico “Mafia No”. Il progetto“Sguardi verso l’aspromonte” proseguirà con una mostra fotografica sulle bellezze paesaggistiche, le tradizioni e i mestieri dei comuni aspromontani, che nel prossimo mese sarà allestita nella città di Reggio Calabria.