Gesto di solidarietà del premier della Finlandia: mette la propria casa a disposizione dei migranti

Finlandia, il premier Juha Sipila ha annunciato di essere disposto ad ospitare alcuni immigrati nella sua casa privata di campagna

LaPresse/Domenico Notaro

LaPresse/Domenico Notaro

Il primo ministro finlandese, Juha Sipila, ha annunciato alla televisione pubblica di essere disposto ad ospitare alcuni richiedenti asilo nella sua casa privata di campagna, che occupa raramente per via delle sue funzioni a Helsinki. La casa del premier si trova a Kempele, nell’Ostrobotnia settentrionale, oltre 500 chilometri a nord della capitale, e come lui stesso ha affermato alla ‘Yle’ “al momento non è molto utilizzata. La mia famiglia vive a Sipoo e la residenza ufficiale del primo ministro è a Kesaranta”. ”Spero – ha affermato – che diventi una sorta di movimento popolare che ispiri molti a prendere la loro parte di responsabilità in questa emergenza abitativa dei rifugiati”. Il primo ministro finlandese ha anche detto di volere “dare il mio contributo” per “mostrare che la Finlandia è un Paese multiculturale”. La casa verrebbe offerta ai richiedenti asilo a partire dalla fine del 2015.