Catania, scoperto arsenale in un bunker

ARMI ORTI'Un’arsenale composto da sei pistole, due fucili e circa 500 munizioni di vario calibro è stato scoperto la notte scorsa dai carabinieri a Gravina di Catania, nella zona di Via Carrubbella, in un mini-bunker ricavato in casa di un 21enne, Giovanni Platania, che è stato arrestato per detenzione illegale di armi, anche clandestine e modificate, e munizioni. Al locale, ricavato in una vano sottoscala, si accedeva da un finto appendiabiti. Le armi sequestrate sono un fucile automatico Franchi calibro 12 con la canna mozzata e la matricola parzialmente abrasa, un fucile automatico Benelli calibro 12, una pistola semiautomatica BBM calibro 8 mm senza matricola e con caricatore, una pistola semiautomatica Astra calibro 7,65 con la matricola cancellata, caricatore e la canna modificata per l’applicazione di silenziatore. Trovate anche una pistola semiautomatica Beretta calibro 22 mod. 948 con caricatore, una pistola semiautomatica calibro 7,65 con caricatore, una pistola semiautomatica senza marca e matricola calibro 7,65 con caricatore ed una pistola a tamburo marca beretta e circa 500 munizioni di vario calibro. Le armi saranno inviate al Ris di Messina per verificarne l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi e per stabilirne la provenienza attraverso il ripristino della matricola cancellata.