Calabria: depositato un disegno di legge sull’Uso dei terreni agricoli di proprietà della Regione

terreni agricoliSiamo veramente contenti che le nostre istanze e suggerimenti fatte alla politica sull’uso e la gestione dei Terreni  Agricoli siano state condivise ed incomincino a prendere forma, esordisce così il Pres dei Giovani di Confagricoltura Calabria – dott. Giuseppe Barbaro.

E di pochi giorni fa, infatti,  la notizia che riguarda  un disegno di legge  depositato in Consiglio Regionale, a firma di Guccione, Mirabello, Bevacqua e Sergi, volto a favorire l’occupazione in Calabria e la creazione di impresa nel settore agricolo, mettendo a disposizione dei cittadini calabresi i terreni abbandonati agricoli e a vocazione agricola di proprietà della regione Calabria privilegiando l’imprenditoria giovanile. Inoltre, non poco tempo fa Il Direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, e il Presidente della Regione Calabria, Oliverio, nell’ambito del Progetto #TerreVive hanno firmato la dichiarazione d’intenti per far “rivivere” i terreni agricoli regionali e demaniali.

Ricorda Barbaro -, che durante il lancio della nostra campagna associativa di Ottobre scorso “Il futuro è nelle nostre idee… Lo Strumento ? La nostra Terra !” Avevamo fatto presente che, per risolvere il problema della disoccupazione giovanile in Calabria, l’Agricoltura poteva essere la Soluzione! In quanto, il 42% dei giovani si dichiara pronto a fare l’agricoltore. “Se avessi il terreno”, aggiungono in molti. Già, perché sono moltissimi i giovani che vedono soffocato in gola il ritornello “vado a vivere in campagna” dalla mancanza di terreni. Paradossale, verrebbe da pensare, che a fronte di oltre 10.000 ettari di terreni agricoli Calabresi di proprietà degli enti, migliaia di potenziali giovani imprenditori non possano realizzare il loro sogno professionale per mancanza di terreni.

Continua – il Pres. Regionale – non serve spulciare tra i dati di ricerche e statistiche per rendersi conto di quanto l’agricoltura sia un’opzione professionale assai ambita dai giovani italiani: la nostra partecipazione a vari eventi, fiere, saloni dell’orientamento e non per ultimo il nostro “Road Show” organizzato a Lamezia Terme, dove abbiamo registrato ca 600 presenze tra studenti della Scuola Agraria, Universitari e Giovani appassionati di Agricoltura ci ha fatto toccare ancora una volta con mano come le idee imprenditoriali dei ragazzi siano fatte anche di terra e sudore, prodotti della tradizione agricola italiana, ovviamente implementate da quella innovazione e creatività dove i  Giovani Calabresi non sono secondi a nessuno. Un primo passo per risolvere la questione è stata fatta dal governo con il decreto #terrevive, con il quale da settembre scorso lo Stato italiano ha messo in vendita e in locazione 5.510 ettari di terreni ad uso agricolo.

Adesso aspettiamo che anche la Regione compia l’iter per rendere fruibile alle iniziative dei privati il bene  Primario per eccellenza: sua maestà “La TERRA” !!

La Terra deve essere coltivata – conclude il Pres. Barbaro -  non può essere consumata per altri fini. Ricordo, inoltre, che noi Agricoltori siamo i primi a tutelare la Calabria dal Rischio Idrogeologico ed a plasmare gli stupendi Paesaggi di cui tutti ne godono e che spesso rappresentano  il primo biglietto da visita della nostra Regione. Pertanto, seguiremo e sosterremo con interesse questa proposta di Legge e l’iter di gestione dei Terreni Agricoli, affinchè sia salvaguardato anche il diritto di prelazione agli UNDER 40.