Arrivano i turisti, Messina sia pronta e fermi gli ambulanti

Nino Interdonato interroga Accorinti sulle strategie del Comune per valorizzare la vocazione turistica della città

porto crociera messina Con un’interrogazione indirizzata al primo cittadino, Nino Interdonato – consigliere comunale in quota Pdr e vicepresidente vicario del consesso civico – chiede un giro di vite sull’ambulantato abusivo che, con metodi invasivi, nuoce alla vocazione turistica della città. Considerando i 371mila passeggeri attesi nel 2016, la “caccia al turista” dei mercanti da strada non è più tollerabile. Per questa ragione Interdonato ritiene necessaria 1) un’azione repressiva contro il fenomeno, 2) “l’avvio di un protocollo di intesa con le altre forze dell’ordine presenti sul territorio, al fine di garantire un presidio fisso in concomitanza dell’ arrivo in porto delle navi da crociera” e 3)  “un serio piano di sviluppo commerciale di quelle piccole e medie imprese che sicuramente beneficeranno dell’indotto“.