Alicudi, furto in Chiesa: arrestato un 20enne per ricettazione

Tre anelli d’oro, due collane e 4 paia d’orecchini erano spariti dalla Chiesa SS. Maria del Carmelo

sciacchitanoI Carabinieri della Stazione di Filicudi agli ordini del Maresciallo Ordinario Antonio Coroneo, a conclusione di una serrata attività di indagine, in esecuzione  di un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Barcellona P.G., su proposta della locale Procura traevano in arresto Gaetano Sciacchitano,  classe 1995 di Lipari già noto alle forze dell’ordine.

L’arresto, a conclusione delle indagini coordinate dalla Procura di Barcellona, è ricollegato a un fatto di cronaca del 21 agosto che aveva fortemente scosso la piccola comunità dell’isola di Alicudi. Quella notte, proprio il giorno prima della processione del santo patrono, dei ladri si erano introdotti all’interno della chiesa “SS. Maria del Carmelo”  di Alicudi ed avevano asportato 3 anelli in oro, 1 collana in oro con medaglietta, 1 collana in oro con crocifisso, 4 paia di orecchini in oro che si trovavano sulle statue sacre di San Bartolomeo e della Madonna del Carmelo.

foto refurtivaSuccessive serrate indagini dei Carabinieri di Filicudi permettevano di dimostrare che l’odierno arrestato aveva venduto i monili d’oro trafugati, a due “Compro oro”, uno di Lipari e uno di Milazzo. I Carabinieri oltre a dimostrare la responsabilità dello Sciacchitano, già agli inizi di settembre erano riusciti anche a recuperare e a restituire gran parte dei monili in oro trafugati nella chiesa.

Lo Sciacchitano è stato quindi tratto in arresto e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.