Aeroporto dello Stretto, i sindacati: “si è giunti al de profundis della Sogas”

Reggio, situazione caotica all’aeroporto dello Stretto: intervengono i sindacati

Foto_Catania_Calcio_in_partenza_da_aeroporto_dello_stretto“Apprendiamo, sconvolti, direttamente dal sito web ENAC del Comunicato Stampa n. 129/2015 nel quale si precisa al punto “GESTIONE AEROPORTO DI REGGIO CALABRIA” che il “Consiglio di Amministrazione ENAC ha deliberato, giorno 23 settembre 2015, in merito all’avvio del procedimento di decadenza della gestione della società SoGAS affidata ai sensi dell’art. 17 della legge 135 del 1997, se entro il 15 ottobre 2015 la società non avrà dimostrato di soddisfare i requisiti economico-finanziari necessari al mantenimento della gestione, a fronte del tempo trascorso senza che siano state presentate all’ENAC evidenze concrete” scrivono in una nota i sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl. “E’ inopinabilmente evidente la gravità di tale comunicato dell’ENAC che sancirebbe a questo punto, salvo miracoli celestiali, il “De profundis” della SoGAS SpA. Ci chiediamo -proseguono- ancora oggi, quale fosse il significato delle ridicole proclamazioni più volte diffuse in questi ultimi tre anni dal Presidente Porcino circa l’acquisita concessione ventennale dall’ENAC, mai nei fatti avvenuta e smentita dalla stessa in almeno una occasione con il paradosso della decadenza dalla gestione precaria. Mortificati – concludono- per l’ennesima volta dalla mala gestione di questo managment chiediamo immediatamente, alla Provincia ed a tutti gli Enti soci della SoGAS, lumi a riguardo attesa la preoccupazione dilagante di tutti i dipendenti”.