Volo Reggio-Milano, il consigliere Mauro: “Alitalia ripristini il collegamento, la città vuole volare in alto”

AlitaliaReggio Calabria non subirà l’ennesimo scippo. La riprogrammazione oraria che ha eliminato il collegamento mattutino, con rientro serale, tra Reggio e Milano rappresenta un vero e proprio smacco alle prospettive di crescita e sviluppo di una delle dieci Città Metropolitane italiane“. È quanto dichiara in una nota il Consigliere delegato alla Città Metropolitana Riccardo Mauro.

Da mesi ormai – dichiara Mauroquesta Amministrazione promuove il rilancio dello sviluppo infrastrutturale in riva allo Stretto. In più occasioni abbiamo chiesto un’attenzione diversa, soprattutto sul piano dei trasporti, considerando questo come un settore strategico per lo sviluppo sociale e turistico del territorio“.

“Reggio necessita di una rete di trasporti completa ed efficiente – prosegue il Consigliere de La Svolta – l’abbiamo chiesto sui collegamenti ferroviari e stradali, continuiamo a chiederlo su ciò che riguarda l’Aeroporto dello Stretto, per il quale il Comune si è speso, nei mesi scorsi, con un importante investimento per la ricapitalizzazione delle Società di Gestione. Un segnale chiaro di come questa Amministrazione abbia intenzione di puntare sull’aeroporto come volano di sviluppo per il futuro prossimo, anche nella prospettiva della nascente Città Metropolitana e della crescente e proficua interlocuzione con il territorio messinese“.

Ora che lo scalo reggino – dichiara ancora Mauro - è stato inserito tra gli aeroporti di interesse nazionale un primo risultato è stato raggiunto. Con l’affidamento del servizio di handling, con il superamento delle limitazioni tecniche su decollo e atterraggio, che aprono le porte all’interesse di nuove compagnie lowcost, e con l’avvio dei lavori sull’aerostazione, il nostro aeroporto punta al riconoscimento della concessione ventennale da parte di Enac, candidandosi a divenire uno dei principali snodi aeroportuali del Meridione”.

«Alla luce di tutto questo – spiega il consigliere delegato – non comprendiamo dunque la scelta scellerata di Alitalia che anziché implementare il suo interesse per un territorio che punta ad una decisa impennata sul piano dell’offerta turistica e delle attività commerciali, taglia un collegamento vitale per la nostra città, mettendo tra l’altro in difficoltà centinaia di pendolari che hanno necessità di raggiungere spesso Milano per motivi di lavoro, di studio o di salute».

«Il nostro appello – conclude – va al Ministro dei Trasporti Graziano Delrio, massima autorità nazionale del comparto trasportistico, che più volte in passato ha dimostrato di saper comprendere le enormi potenzialità ed il ruolo che Reggio riveste nel contesto meridionale, ancor più oggi da Città Metropolitana. Alitalia faccia marcia indietro e ripristini il collegamento con Milano. Reggio ha grandi ambizioni: la nostra città vuole volare in alto».