Vibo Valentia: sequestrate oltre 2000 piante di canapa indiana

Individuata una coltivazione illegale, organizzata su un’area di oltre 3000 metri quadrati, con oltre 2000 piante di canapa indiana dell’altezza variabile tra un metro e mezzo e due metri

canapa indiana vibo valentiaA seguito di mirata attività antidroga, grazie alla capillare conoscenza del territorio ed alle continue attività di ricerca e controllo anche in zone impervie della provincia vibonese, gli uomini del Nucleo Mobile della Compagnia Guardia di Finanza di Vibo Valentia, nei giorni scorsi, hanno individuato, in località Fallà del Comune di Filogaso, abilmente occultata tra alberi di alto fusto e difficilmente raggiungibile attraverso piante di rovi e di macchia mediterranea, una coltivazione illegale, organizzata su un’area di oltre 3000 metri quadrati, con oltre 2000 piante di cannabis indica dell’altezza variabile tra un metro e mezzo e due metri. Di tale rinvenimento veniva notiziata l’Autorità Giudiziaria competente della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vibo Valentia, che disponeva, dopo opportuna campionatura dello stupefacente, l’estirpazione delle piante di canapa indiana e l’immediata distruzione. Le prefate coltivazioni, a fioritura completa, avrebbero prodotto oltre 1 tonnellata di marijuana. Lo stupefacente, una volta essiccato ed immesso sul mercato, avrebbe fruttato un guadagno di oltre 3 milioni di euro. Le indagini delle Fiamme Gialle sono ancora in corso per individuare i responsabili dell’attività illecita in rassegna.