Trapani: colpo ai fiancheggiatori di Matteo Messina Denaro, 11 arresti

La polizia ha arrestato 11 fiancheggiatori del capomafia latitante Matteo Messina Denaro. L’operazione è coordinata dalla Dda di Palermo

polizia-notteLa Polizia di Stato di Palermo sta eseguendo dalle prime ore dell’alba un’operazione coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia di Palermo. Sono in corso arresti e perquisizioni, nelle province di Palermo e Trapani, nei confronti di esponenti di vertice delle famiglie di “Cosa Nostra” trapanese e a carico di presunti favoreggiatori del boss latitante Matteo Messina Denaro. La polizia ha arrestato 11 fiancheggiatori del capomafia latitante Matteo Messina Denaro. L’operazione e’ coordinata dalla Dda di Palermo. Sono in corso perquisizioni nelle province di Palermo e Trapani nei confronti di capi delle famiglie di Cosa Nostra trapanese e di presunti favoreggiatori del padrino latitante. All’operazione, eseguita dalle Mobili di Palermo e Trapani, con il coordinamento dello Sco, partecipa anche il Ros dei carabinieri. Le misure cautelari sono state notificate ai capi del ‘mandamento’ mafiosi di Mazzara del Vallo e dei clan di Salemi, Santa Ninfa e Partanna. Le indagini, finalizzate a disarticolare la rete che supporta la latitanza del capomafia di Castelvetrano, sono una prosecuzione delle operazioni “Golem” ed “Eden” condotte dalla polizia e dai carabinieri e che hanno portato in cella favoreggiatori e familiari del boss. I particolari del blitz saranno illustrati durante una conferenza stampa che si terra’ alle 11 al Palazzo di Giustizia di Palermo.