La Svizzera indaga su fondi del boss Messina Denaro

Svizzera, la procura ha esaminato documenti bancari  e proceduto a due perquisizioni domiciliari

l43-messina-denaro-110704111821_bigLa Procura svizzera ha avviato “un proprio procedimento penale” nei confronti del capo mafioso trapanese Matteo Messina Denaro che avrebbe nascosto milioni di euro su conti elvetici. Il pubblico ministero della Confederazione lavora nell’ambito dell’assistenza giudiziaria con gli inquirenti antimafia di Palermo in un gruppo comune. La procura ha esaminato documenti bancari, proceduto a due perquisizioni domiciliari e compiuto un interrogatorio.