Serie D, le ipotesi sul girone I con 7 siciliane e 5 calabresi: Reggina e Siracusa le big, Messina e Catania col dubbio

Prende forma la prossima serie D: la composizione dei gironi non è ancora definita ma possiamo fare le prime ipotesi sul gruppo I con le squadre calabresi e siciliane

Reggina SiracusaLa nuova stagione di serie D, il campionato in cui sarà impegnata la Reggina, inizierà il 23 agosto con la Coppa Italia, mentre il Campionato alzerà il sipario domenica 6 settembre.  La composizione dei gironi è ancora in alto mare: si attende l’ufficialità sulle ammissioni in soprannumero di Reggina, Venezia e Grosseto (l’ufficialità dovrebbe arrivare oggi), mentre le vicende legate all’inchiesta sul calcioscommesse potranno determinare clamorose novità. Ad esempio il Messina, che ad oggi è in serie D, potrebbe essere riammesso in Lega Pro al posto di una tra Barletta e Vigor Lamezia. Il Catania, invece, non è ancora chiaro se verrà retrocesso dalla B alla Lega Pro, alla D oppure addirittura completamente radiato. Possibile che sia Catania che Vigor Lamezia prendano parte al girone I della prossima serie D con una pesante penalizzazione.

Chi non parteciperà alla prossima serie D, intanto, sono le 4 campane (Battipagliese, Gelbison, Savoia e Neapolis) e le due reggine (Hinterreggio e Nuova Gioiese) che non hanno completato la domanda d’iscrizione. Al momento, quindi, le big del girone I sono certamente la Reggina e il Siracusa, al netto dell’incognita Messina e Catania. Le outsider potrebbero essere Rende e Agropoli, seconda e terza in classifica l’anno scorso dietro l’Akragas e protagoniste del playoff per il ripescaggio in Lega Pro.

Questa l’attuale ipotetica (e ancora parziale) composizione del girone I, con le squadre siciliane, calabresi e quelle della Campania meridionale:

Siciliane (7):

  • Messina - 240.725 abitanti – Stadio San Filippo (capienza di 38.722 spettatori)
  • Siracusa  – 122.304 abitanti – Stadio Nicola De Simone (capienza di 6.870 spettatori)
  • Marsala (Trapani) – 83.004 abitanti – Stadio Municipale Antonino Lombardo Angotta (capienza di 13.500 spettatori)
  • Noto (Siracusa) – 23.834 abitanti – Stadio Giovanni Palatucci (capienza di 5.000 spettatori)
  • Scordia (Catania) – 17.205 abitanti – Stadio Aldo Binanti (capienza di 1.150 spettatori )
  • Due Torri (Piraino – ME) – 3.857 abitanti – Stadio Comunale Enzo Vasi spettatori (capienza di 3.800 spettatori)
  • Leonfortese (Leonforte – EN) – 13.576 abitanti – Stadio Comunale (capienza di 2.000 spettatori)

Calabresi (5):

  • Reggina - 184.537 abitanti – Stadio Oreste Granillo (capienza di 27.543 spettatori)
  • Palmese (Palmi – RC) – 19.013 abitanti – Stadio Giuseppe Lo Presti (capienza 2.500 spettatori)
  • Roccella (Reggio Calabria)6.762 abitanti – Stadio Comunale Ninetto Muscolo (capienza di 2.000 spettatori)
  • Vibonese (Vibo Valentia) – 33.675 abitanti – Stadio Luigi Razza (capienza di 6.000 spettatori)
  • Rende (Cosenza) – 34.739 abitanti – Stadio Marco Lorenzon (capienza di 5.000 spettatori)

Campane (5):

  • Agropoli (Salerno) – 20.610 abitanti – Stadio Raffaele Guariglia (capienza di 5.000 spettatori)
  • Cavese (Cava de’ Tirreni – Salerno) – 53.504 abitanti – Stadio Simonetta Lamberti (capienza di 15.200 spettatori)
  • Turris (Torre del Greco – Napoli) – 87.384 abitanti – Stadio Amerigo Liguori (capienza di 5.300 spettatori)
  • Sarnese (Sarno – Salerno) – 31.463 abitanti – Stadio comunale “Felice Squitieri” (capienza di 3.246 spettatori)
  • Gragnano (Napoli) – 31.500 abitanti – Stadio San Michele (capienza di 2.000 spettatori)