Scilla (Rc): domenica la cerimonia per conoscere i vincitori del “Premio per la Medicina Zagari”

Scilla, la cerimonia si svolgerà domenica 30 agosto alle ore 19.30 presso il Castello Ruffo di Scilla. L’associazione culturale Costa Viola, in collaborazione con Rhegium Julii e Iiriti editore, sono da diversi anni i promotori del Premio Zagari

Castello Ruffo di Scilla 8Siamo alla fine di agosto e come ogni anno è tempo di conoscere i vincitori del Premio per la Medicina Giuseppe Zagari (1863-1946)”. La cerimonia si svolgerà domenica 30 agosto alle ore 19.30 presso il Castello Ruffo di Scilla. L’associazione culturale Costa Viola, in collaborazione con Rhegium Julii e Iiriti editore, sono da diversi anni i promotori del Premio Zagari. A ricordare il medico e scienziato scillese, autore di numerose scoperte e ricerche su TBC, rabbia, xerostomia, sarà la prof.ssa Clelia Cardona ,che sarà preceduta dai saluti del Sindaco di Scilla Pasqualino Ciccone e  dall’ass.prov.le alla cultura Eduardo Lamberti Castronuovo ,dal presidente dell’Associazione Culturale “Costa Viola” Giuseppe Palermo .Modera i lavori il segretario del Premio Enzo Tromba. La manifestazione continuerà con una relazione del docente di Patologia Generale dell’Università di Udine, Francesco Saverio Ambesi Impiombato, autore di ricerche e scoperte internazionali, dal titolo “Dobbiamo proprio invecchiare? Possibili alternative e dilemmi etici”. Nel corso della passata edizione del premio il Prof. Francesco Saverio Impiombato aveva promesso di portare a Scilla il corso di bioetica che teneva ad Udine.Infatti questa primavera a Scilla i docenti delle università di Udine , Catanzaro,  Parigi, Amsterdam, Nijmegen, NewOrleans, Praga, Lubiana, Santa Maria, Temuco e Santiago del Cile, si sono confrontati  con ventidue studenti selezionati all’interno delle suddette università sulle tematiche della bioetica. Scilla si candida a diventare una “learning community” per porre le basi di un nuovo approccio educativo in medicina.E non solo, le nuove tecnologie e terapie devono adattarsi alle norme ed i valori dei pazienti e non viceversa.Tutto questo grazie all’impegno dell’associazione Costa Viola e del Prof.Francesco Saverio Ambesi Impiombato. Ad essere premiati saranno il Prof.Dott. Aldo Quattrone, rettore dell’Università Magna Grecia di Catanzaro e  Presidente della Società Italiana di Neurologia, al quale andrà il Premio Alla Carriera.  Il “Premio alla Calabresità” sarà invece assegnato al dott. Antonino Scaramozzino, Primario Pneumologo del Policlinico Madonna della Consolazione di Reggio Calabria.  Al dott. Paolo Marcianò  andrà il Premio Alla Solidarietà per i suoi anni di lavoro all’interno di istituzioni come l’Avis e l’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti).