Sangue all’Ikea di Vaesters in Svezia: aggressione a colpi di coltello, due morti [FOTO]

Folle gesto in un punto vendita dell’Ikea in Svezia: due morti

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Giornata di sangue oggi in uno store dell’Ikea in Svezia. Due persone sono state accoltellate a morte e uno dei due aggressori e’ rimasto gravemente ferito. L’attacco e’ avvenuto nel primo pomeriggio, nel reparto casalinghi di uno dei negozi del gruppo svedese, a Vaesters, a circa un’ora di strada da Stoccolma. Un attacco improvviso in una giornata altrimenti normale, ha detto Martina Smedberg, portavoce di Ikea Group. Avvenuto senza un apparente movente. “Non siamo a conoscenza di minacce fatte contro Ikea”. I due autori di quello che la polizia svedese ha definito un “folle gesto” – un 35enne e un 23enne – sono stati arrestati uno nel negozio, l’altro all’esterno, alla fermata dell’autobus. Il principale sospettato, il piu’ vecchio dei due aggressori, e’ gravemente ferito.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Secondo la polizia locale non c’e’ alcun collegamento tra i due presunti assassini e le vittime, ne’ tra gli stessi sospettati dell’aggressione. Ma le due vittime, che al momento dell’attacco stavano facendo shopping, secondo gli inquirenti si conoscevano. Sembra essere esclusa al momento l’ipotesi del terrorismo. La polizia svedese anti-terrorismo ha infatti fatto sapere di non avere alcun motivo, in base alle informazioni ricevute, per occuparsi delle indagini sul caso. Lo ha riferito l’agenzia di stampa nazionale TT. Gli elementi certi sono che la polizia ha ricevuto una chiamata di intervento nel primo pomeriggio. Sul posto gli agenti hanno trovato un uomo morto e due feriti: una donna che e’ deceduta successivamente, e uomo, il principale dei due sospettati, ora ricoverato in ospedale. L’uomo e’ stato sottoposto ad un intervento chirurgico e versa in gravi condizioni. Subito dopo l’attacco lo store e’ stato evacuato e chiuso.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters